Coronavirus Puglia, dati del 21 aprile: +1.141 nuovi positivi

23

coronavirus mercoledì

Il bollettino di mercoledì 21 aprile 2021: scendono a 49.353 i casi positivi al Covid-19 in regione, 25 decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per mercoledì 21 aprile 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia quindi spazio alle notizie sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 12.937 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.141 casi positivi: 406 in provincia di Bari, 104 in provincia di Brindisi, 105 nella provincia BAT, 35 in provincia di Foggia, 202 in provincia di Lecce, 289 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

Sono stati registrati 25 decessi: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.116.904 test.

  • 168.250 sono i pazienti guariti.
  • 49.353 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 221.995 così suddivisi:

  • 86.377 nella Provincia di Bari;
  • 21.810 nella Provincia di Bat;
  • 16.474 nella Provincia di Brindisi;
  • 40.466 nella Provincia di Foggia;
  • 21.829 nella Provincia di Lecce;
  • 35.111 nella Provincia di Taranto;
  • 736 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 333 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 21.4.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/8rvVg.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 20 APRILE

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Le dosi di vaccini anticovid somministrate fino ad oggi in Puglia sono 1.029.652. Il dato è aggiornato alle ore 17.30 del 20 aprile 2021.

La Puglia è la prima regione italiana nella capacità di vaccinare rispetto alla quantità di dosi consegnate. È la regione che vaccina di più con il 92,9% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate.

Le percentuali di persone vaccinate per fasce di età (dati aggiornati alle ore 17.30) sono:
1 dose over 80 anni Puglia al 82,3% (dato Italia: 81,4%)
2 dose over 80 anni Puglia al 49,6% (dato Italia: 41,1%).

Nel decennio 79-70 anni, 1 dose Puglia al 40% (dato Italia 39,2%)

Nel dettaglio:

1 dose 79 anni (Nati nel 1942) Puglia = 67%
1 dose 78 anni (Nati nel 1943) Puglia = 68%
1 dose 77 anni (Nati nel 1944) Puglia = 58%
1 dose 76 anni (Nati nel 1945) Puglia = 55%
1 dose 75 anni (Nati nel 1946) Puglia = 52%
1 dose 74 anni (Nati nel 1948) Puglia = 34%
1 dose 73 anni (Nati nel 1949) Puglia = 29%

Ricordiamo che le vaccinazioni della fascia di età tra i 79 e i 60 anni continuano esclusivamente attraverso l’adesione alla campagna “La Puglia ti vaccina”.

Con “La Puglia ti vaccina” non occorre prenotare, basta confermare l’appuntamento già pianificato dalla Regione sulla base della data di nascita e del Comune di residenza registrati in anagrafe sanitaria. Per aderire occorrono codice fiscale, tessera sanitaria e recapito telefonico per eventuali comunicazioni da parte dell’ASL.

È possibile conoscere e confermare data e luogo del proprio appuntamento in tre modalità:

• piattaforma lapugliativaccina.regione.puglia.it servizio online, con possibilità di stampare il promemoria e il modulo di consenso informato

• numero verde 800.71.39.31,attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20

• farmacie accreditate al servizio FarmaCUP.

Asl Bari

Le vaccinazioni proseguono regolarmente nei centri vaccinali della ASL Bari. Ieri la giornata è dedicata principalmente alle somministrazioni delle seconde dosi, 2.882 in corso, in favore di over 80 e pazienti fragili. Sono finora 102.099 le somministrazioni registrate tra prime e seconde dosi per gli ultraottantenni. Oggi andranno avanti le vaccinazioni per le fasce di età 70 – 79 anni sempre con gli accessi riservati negli hub sulla base delle adesioni pervenute tramite il portale “Puglia Salute”.

Azienda Ospedaliera Policlinico di Bari. Proseguono le vaccinazioni dei pazienti fragili in cura presso la struttura. Negli ambulatori ospedalieri oggi sono state somministrate circa 1500 dosi. A ricevere la vaccinazione sono stati pazienti con malattie rare neurologiche e internistiche, pazienti affetti da malattie infiammatorie croniche intestinali, persone Hiv positive. Inoltre sono state somministrate le seconde dosi vaccinali ai pazienti nefrologici e cardiologici.

Asl BT

Sono 1731 i vaccini somministrati ieri nella Asl Bt. Come da indicazioni regionali l’accesso ai servizi è stato garantito ai cittadini prenotati per fasce di età. A Barletta intanto continua la vaccinazione dei pazienti oncologici: ieri è stata la volta dei pazienti in cura radioterapica. Oggi invece presso l’ospedale Bonomo di Andria saranno vaccinati soggetti allergici per i quali il protocollo di intervento prevede la presenza di persone di rianimazione. Su tutto il territorio continua la somministrazione delle seconde dosi ai pazienti over 80.

Asl Foggia

Continuano le somministrazioni nei Punti Vaccinali della provincia di Foggia. Alle ore 13 erano state somministrate oltre 1.000 dosi. Ieri, seduta straordinaria direttamente in loco nel comune di Volturino dove le unità vaccinali della ASL hanno vaccinato le persone di età compresa tra 70 e 79 anni. Ieri mattina, presso l’ospedale di San Severo, sono stati vaccinati 17 pazienti oncologici. Presso l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono stati vaccinati, oggi, 23 pazienti oncologici, 22 persone affette da malattia rara, 1 persona allergica, 50 pazienti ematologici per un totale di 96 persone vaccinate. La giornata di lunedì si è conclusa con 3.170 somministrazioni effettuate sul territorio provinciale.

Dato generale. Ad oggi, in provincia di Foggia, sono state somministrate in tutto 170.227 dosi di vaccino, suddivise in 124.295 prime dosi e 45.932 seconde dosi. Sono 33.503 le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione, di queste, 24.437 hanno concluso il ciclo vaccinale. Il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni che ha ricevuto la prima somministrazione sale a 22.138. Sono 13.282 le persone estremamente vulnerabili o affette da grave disabilità che hanno ricevuto la prima dose; i caregivers vaccinati salgono a 7.334.

Al Policlinico Riuniti di Foggia presso il Poliambulatorio Vaccinale dell’UOC Igiene del plesso D’Avanzo, nella giornata del 20 aprile risultavano vaccinate 181 persone, 82 con condizioni di estrema vulnerabilità, 15 conviventi di pazienti ad alto rischio, 70 adulti di 60 anni di età e più. Il dato relativo è alle ore 17.00, mentre le vaccinazioni sono ancora in corso.

Asl Taranto

Prosegue la campagna vaccinale per coorte di nascita e fragili, come da disposizioni, negli hub vaccinali preposti. Nel pomeriggio di lunedì 19 aprile, sono stati somministrati le seguenti dosi di vaccino: 328 prime dosi a Grottaglie; 331 a Massafra (212 prime dosi, 119 seconde dosi); 290 a Martina Franca (274 prime dosi, 16 seconde dosi); 259 prime dosi al Plesso Moro di Taranto; 30 vaccini a San Giorgio Jonico, 60 a Pulsano e 60 a Grottaglie. Nella mattinata di ieri, invece, sono stati somministrati 336 vaccini al PalaRicciardi di Taranto (35 prime dosi e 301 seconde dosi); 246 a Martina Franca (210 prime dosi e 36 seconde dosi); 296 a Massafra (204 prime dosi e 92 seconde dosi); 286 prime dosi al centro vaccinale presso la Scuola Volontari Aeronautica Militare e 65 seconde dosi presso la palestra Marugj di Manduria. Si è conclusa la procedura anche per 26 pazienti emodializzati che oggi hanno ricevuto la seconda dose, insieme a 16 operatori sanitari. In totale, alla chiusura della giornata di ieri, in Asl Taranto risultano vaccinate 138mila utenti, di cui 101mila hanno ricevuto la prima dose e 37mila la seconda.

Asl Brindisi

Sono 2.670 le dosi somministrate lunedì nei punti vaccinali della Asl di Brindisi e 1.240 le persone vaccinate oggi fino alle 13. Proseguono, intanto, le vaccinazioni affidate ai medici di medicina generale e dedicate a soggetti con elevata fragilità: negli ultimi giorni sono state somministrate oltre 2mila dosi. Per i medici di base la Asl ha allestito un punto di ritiro dei vaccini in ognuno dei quattro distretti, che vengono riforniti dalla farmacia dell’ospedale Perrino. Per quanto riguarda gli over 80 sono state somministrate finora circa 21mila prime dosi e 8mila seconde dosi.

Asl Lecce

Aumentano le vaccinazioni domiciliari e ambulatoriali dei medici di medicina generale giunte a quasi 12mila somministrazioni nella ASL Lecce. Prosegue nei 12 Punti vaccinali di popolazione la vaccinazione degli under80: circa 3800 nella giornata di ieri, 1900 alle ore 15 di ieri. Di grande supporto alla vaccinazione i centri comunali, in ordine di tempo i centri allestiti a Copertino, Racale, Seclì, Porto Cesareo, San Pietro in Lama, Squinzano. Prosegue la vaccinazione tra prime e seconde dosi ai pazienti oncologici. Sono più di 3.000 i pazienti oncologici vaccinati fino ad oggi. Oltre 1000 i pazienti in cura presso l’Oncologico del Fazzi vaccinati presso il Dea, 345 i pazienti oncologici vaccinati nell’Ospedale di Gallipoli, 70 nell’Ospedale di Scorrano. I restanti negli altri punti vaccinali della provincia. In corso presso i Distretti socio sanitari e nei centri dedicati, la vaccinazione delle persone con malattia rara: 675 le somministrazioni fino ad oggi. Le persone con malattia rara curate dai centri della ASL vengono contattate per la vaccinazione antiCovid direttamente dagli specialisti dei Centri malattie rare. Le persone residenti in provincia di Lecce ma seguite da centri fuori provincia possono inviare una mail con tutti i propri dati a: malattierare@ausl.le.it