Coronavirus in Puglia, dati del 17 luglio: +81 nuovi positivi

177

coronavirus sabato

Il bollettino di sabato 17 luglio 2021: salgono a 1.699 i casi positivi al Covid-19 in regione, un decesso

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per sabato 17 luglio 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 6.702 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 81 casi positivi: 16 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 2 nella provincia BAT, 23 in provincia di Foggia, 29 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto, 1 caso fuori regione e 1 caso di provincia non nota.

È stato registrato 1 decesso in provincia di Brindisi.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.773.928 test.

245.768 sono i pazienti guariti.

1.699 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 254.126, così suddivisi:

  • 95.353 nella Provincia di Bari;
  • 25.629 nella Provincia di Bat;
  • 19.883 nella Provincia di Brindisi;
  • 45.258 nella Provincia di Foggia;
  • 27.198 nella Provincia di Lecce;
  • 39.604 nella Provincia di Taranto;
  • 825 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 376 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 17.7.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/3OCji.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 16 LUGLIO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 4.162.119 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.05 del 16 luglio 2021 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 93,3% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, pari a 4.462.011).

ASL BARI

Sono state effettuate 11.855 somministrazioni di vaccino anti Covid nei centri della ASL nelle ultime 24 ore. La campagna vaccinale nell’ultima settimana ha garantito la somministrazione di circa 79mila dosi di vaccino, su un totale di 1 milione e 282mila dosi erogate dal 27 dicembre ad oggi. Grazie alla regolarità e continuità delle somministrazioni, la popolazione vaccinabile dell’area provinciale barese è già coperta per il 73%, mentre esattamente il 50% ha concluso il ciclo vaccinale. Soglie superate nella città di Bari, in cui il 75% dei residenti ha ricevuto almeno la prima dose e il 53% ha ultimato il ciclo di immunizzazione. La copertura vaccinale sta avanzando costantemente in tutte le fasce di età, in questa fase in modo particolare tra i più giovani. Adesione elevata nelle decadi 50-59 anni (85% vaccinato con prima dose), 40-49 anni (75%) e 30-39 (62%). Decisamente rilevanti le percentuali di immunizzazione nella popolazione dai 60 anni in su: il 93% ha fatto la prima dose e il 74% ha completato il ciclo.

ASL LECCE

Sono 763.411 le dosi di vaccino somministrate finora a cittadini residenti in ASL Lecce, di cui 451.447 prime dosi, 291.116 seconde dosi e 20.848 monodose. Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 17.096 sono state somministrate nella fascia 12-19, 37.405 nella fascia 20-29, 58.326 nella fascia 30-39, 104.103 nella fascia 40-49, 149.921 nella fascia 50-59, 140.795 nella fascia 60-69, 142.813 nella fascia 70-79, 92.243 nella fascia 80-89, 20.709 negli over 90.

Prosegue la campagna nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio: 8634 le vaccinazioni effettuate nella giornata di giovedì.

574 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 739 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 799 nel PTA di Gagliano del Capo, 514 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 605 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 735 nel Palazzetto dello Sport di Lecce, 786 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 716 nella Caserma Zappalà di Lecce, 559 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 572 nella RSSA comunale di Martano, 393 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 745 nel Centro Aggregazione giovanile di Spongano, 218 nell’Ospedale di Casarano, 56 nell’Ospedale di Copertino, 81 nel Pta di Maglie, 159 nel Dea Vito Fazzi, 360 dai Medici di medicina generale.

ASL BT

Nella giornata di giovedì sono stati vaccinati 4525 cittadini della Asl Bt. In particolare ad Andria hanno ricevuto il vaccino in 1700, a Barletta in 1071, a Canosa in 601, a Bisceglie in 369. Continua anche la vaccinazione a cura dei medici di base: ieri nel studi ambulatoriali sono state somministrate 168 dosi.

ASL BRINDISI

Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl Brindisi, dal 27 dicembre 2020 al 15 luglio 2021 sono state somministrate 404.317 dosi di vaccino, di cui 243.125 prime dosi e 161.192 seconde dosi. Mediamente sono state somministrate 2.042 dosi per giornata di vaccinazione.

Il 67,8% (165.076) delle prime dosi è rappresentato da Pfizer, il 18,3% (44.377) da AstraZeneca, il 9,6% (23.254) da Moderna e il 4,3% (10.418) da Janssen (Johnson&Johnson).

Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 39,4% a persone al di sotto dei 60 anni; il 32% agli anziani, il 16,6% ai soggetti fragili; il 5,5% al personale sanitario; il 3,6% al personale scolastico; l’1,4% alle forze dell’ordine; l’1,5% ad altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle seconde dosi: per il 37,8% agli anziani; per il 27,7% ai soggetti al di sotto dei 60 anni; per il 19,2% ai soggetti fragili; per il 7,8% al personale sanitario; per il 4,8% al personale scolastico; per l’1,8% alle forze dell’ordine; per lo 0,9% alle altre categorie.

ASL FOGGIA

Sono 621.931 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 62,3% della popolazione con 374.682 prime dosi somministrate; ha invece concluso il ciclo vaccinale il 41,1% della popolazione, con 247.249 seconde dosi.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 48.311 persone estremamente vulnerabili su 52.167 che hanno ricevuto la prima dose; 12.750 caregivers su 16.609 che hanno ricevuto la prima dose; 35.786 ultraottantenni (pari all’87,1%) su 38.579 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,9%); 42.281 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari al 74,1%) su 52.695 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 92,3%); 46.508 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 63,9%) su 64.468 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’88,5%); 54.064 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 59,3%) su 71.431 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 78,3%); 30.846 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 35,8%) su 56.405 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 65,4%); 20.171 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 28,4%) su 39.719 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 55,8%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 148.658 dosi di vaccino di cui 18.393 a domicilio.

ASL TARANTO

Prosegue la campagna vaccinale anche in Asl Taranto. Giovedì pomeriggio, sono state somministrate oltre 1.250 dosi di vaccino negli hub, così distribuite: a Taranto 142 presso la SVAM, 209 presso l’Arsenale; 314 a Grottaglie, 392 a Manduria, 135 a Massafra, 65 presso l’hub di Ginosa.

Ieri mattina sono state somministrate oltre 4.100 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 636 presso la SVAM e 475 presso l’Arsenale; 540 dosi a Martina Franca, 584 a Grottaglie, 525 a Manduria, 694 a Massafra, 674 presso l’hub di Ginosa.