Coronavirus, annullate tutte le attività in programma e con un comunicato ufficiale di Paolo Iannone, Presidente del Rotaract Club Bari Agorà

18

rotaract bari agorà (foto di gruppo)

Viene comunque assicurato l’impegno del Club a servizio della comunità, seppur rimanendo a casa, Il Rotaract Club Bari Agorà non si fermerà e continuerà a realizzare service, anche se, per la prima volta nella sua storia, tutti i soci dovranno farlo restando a casa, rimanendo in ogni caso connessi al mondo

BARI – Davvero coinvolgente il comunicato ufficiale di Paolo Iannone, Presidente del Rotaract Club Bari Agorà per l’A.R. 2018/2020, il quale non poteva certo immaginare di concludere il suo secondo ed ultimo mandato di presidenza in questo modo, ovvero in piena emergenza sanitaria con la dichiarata pandemia da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità lo scorso 11 marzo. Eppure lo stato di emergenza non bloccherà le attività del Club, come preannunciato da Paolo Iannone, in quanto, pur restando a casa, tutti i soci dovranno elaborare idee e progetti per aiutare la comunità in questo momento difficile. Ed, infatti, il Rotaract Club Bari Agorà ha deciso di stanziare fondi per l’acquisto e la spedizione di beni di prima necessità per i più bisognosi, vista l’emergenza in Italia e il contagio sempre più rapido e diffuso della patologia CoVid-19.

Infine, il Presidente fa un espresso invito a tutti gli associati alla coscienza morale evidenziando le tante attività di volontariato realizzate negli anni e alle altrettante difficoltà superate: “Ebbene supereremo insieme anche quest’emergenza, perché uniti siamo invincibili. Together We Are Invincible”.