Copagri Puglia: Decaro, L’Abbate, Verrascina e Battista presentano l’8° concorso “Olio di Famiglia”

copagri puglia, presentazione 8° concorso olio famigliacopagri puglia, presentazione 8° concorso olio famiglia

Battista, vogliamo mandare un segnale di fiducia a chi coltiva la terra, nonostante le tante difficoltà

BARI – Il sindaco di Bari Antonio Decaro, il deputato della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Giuseppe L’Abbate, il presidente nazionale della Copagri Franco Verrascina e il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista hanno presentato oggi l’ottava edizione del concorso “Olio di Famiglia”, organizzato dall’Associazione “Terrasud” con il sostegno della Federazione dei produttori agricoli pugliesi e con il patrocinio del Mipaaft, e dedicata agli olivicoltori dilettanti. Maggiori dettagli sul concorso sono su https://bit.ly/2QtC7E0.

Decaro ha evidenziato l’aspetto culturale e identitario di questa iniziativa perché – ha detto – “è soprattutto nei momenti difficili che bisogna continuare a promuovere la qualità del prodotto made in Italy e made in Puglia”. “Imparando a conoscere l’olio si conoscono le nostre radici, le nostre culture e le nostre tradizioni; se la memoria è futuro non dobbiamo mai smettere di ricordare ciò che siamo per provare a costruire un futuro sempre migliore”, ha aggiunto il primo cittadino.

Iniziative come quella che viene presentata oggi rendono onore al lavoro degli agricoltori, fatto di passione e dedizione”, ha affermato L’Abbate, il quale ha spiegato che “la politica deve saper dare risposta alla drammatica situazione dell’olivicoltura pugliese”. “Per questo – ha aggiunto – auspico che il governo possa dare vita concretamente al tanto atteso Piano olivicolo nazionale, utile a innalzare la qualità e la quantità dell’extravergine italiano”.

Concorsi come questo danno prova della rilevanza dell’agricoltura familiare e soprattutto della grande passione che i nostri produttori mettono nel loro lavoro, nonostante le numerosissime difficoltà che sono quotidianamente costretti ad affrontare, prima fra tutte quella legata al reddito, e con particolare riferimento alla drammatica situazione che sta vivendo il comparto olivicolo regionale”, ha ricordato Verrascina.

Con la riduzione del 90% della produzione olivicola rispetto allo scorso anno si rischia l’invasione degli oli deodorati sugli scaffali e per questo chiediamo controlli ancora più serrati”, ha sostenuto Battista, che si è soffermato sulla gravità della crisi che sta investendo l’olivicoltura pugliese e sulle misure necessarie a contrastarla. “Con questa iniziativa vogliamo mandare un segnale di fiducia a chi coltiva la terra”, ha concluso il presidente della Copagri Puglia.