Continua l’attività volontaria dei cittadini barlettani

12

 

Raccolta rifiuti per ripulire la litoranea di Levante a Barletta

BARLETTA – Un gruppo di volontari ha ripulito domenica mattina la spiaggia di Levante a Barletta, raccogliendo oltre 10 tipologie di rifiuti tra cui plastica, mozziconi, cartacce, lattine, bottiglie di vetro e molto altro. L’iniziativa è dell’associazione “La Via della Felicità” che sostiene azioni civiche e comunitarie basandosi sul buon senso, con l’obiettivo primario di invertire il decadimento morale della società moderna, ripristinando fiducia e onestà in tutto il mondo, basandosi sull’omonima guida la buon senso scritta dall’umanitario L. Ron Hubbard.

Ogni cittadino italiano, nell’anno 2020, ha prodotto circa 500 chilogrammi di rifiuti. Il problema nasce quando una parte di questi rifiuti viene abbandonata sulle aree verdi e vicino al mare, sulla litoranea. Questi rifiuti poi, decomponendosi si trasformano in microplastiche. Infatti con il termine microplastiche ci si riferisce a piccole particelle di plastica che inquinano mari e oceani. Quando si sente parlare del problema dell’inquinamento della plastica nel mondo ci si riferisce perlopiù a questi piccoli pezzi di materiale che però causano danni enormi. Si chiamano in questo modo perché sono proprio microframmenti di plastica (dimensioni comprese tra gli 0,33 e i 5 mm) che tuttavia sono in grado di causare conseguenze devastanti per interi ecosistemi. La loro pericolosità non riguarda solo gli animali ma anche l’uomo, perché entrando negli habitat naturali di animali acquatici e marini a nostra volta noi ne veniamo a contatto.

Ecco perché i volontari de La Via della Felicità negli ultimi anni si sono concentrati sulla raccolta rifiuti lungo la litoranea della città.