Castellana Grotte, riorganizzazione del mercato settimanale ai tempi del Covid-19

40

mercato

I dettagli

CASTELLANA GROTTE (BA) -Più di 1600 persone sono entrate questa mattina al mercato settimanale di Castellana Grotte che si è svolto per la seconda volta dopo il lockdown iniziato a marzo. Introdotte da questa mattina le nuove disposizioni organizzative, ovvero, il controllo della temperatura all’ingresso da parte dei volontari della Protezione Civile, il ripristino della sosta gratuita a tempo per 60 minuti, la nuova uscita sul prolungamento di Via Bini e anche la possibilità di vendita per i cosiddetti “spuntisti” qualora si riescano a mantenere le dovute distanze tra gli esercenti titolari di concessione.

Gli agenti della Polizia Locale con i funzionari del SUAP hanno verificato l’arrivo dei commercianti già dalle prime luci del mattino sistemando opportunamente le postazioni di vendita nel rispetto delle norme, mentre è stato garantito dai volontari della Pubblica Assistenza AVPA, della Croce Rossa – Comitato della Bassa Murgia e dai volontari di FareAmbiente Laboratorio Verde di Castellana Grotte l’ingresso e l’uscita degli utenti che all’interno dell’area delimitata destinata alla vendita devono indossare guanti e mascherine, non possono toccare la merce esposta e devono mantenere una distanza interpersonale di un metro.

Al vaglio già dalla prossima settimana – ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive Vanni Sansonetti – nuovi correttivi per migliorare sempre di più la fruibilità dell’area nel pieno rispetto delle regole. Rimaniamo in ascolto delle esigenze dei commercianti e dei clienti e continueremo nel solco della massima condivisione delle scelte. Un grande ringraziamento – ha concluso – a tutti coloro i quali stanno lavorando per garantire la buona riuscita del mercato settimanale in favore del commercio e dei cittadini“.