Castellana Grotte, dal Gal Terra di Trulli e Barsento un finanziamento per il museo speleologico Franco Anelli

5

museo anelli castellana grotte

CASTELLANA GROTTE (BA) – Una nuova vita per il museo speleologico Franco Anelli di Castellana Grotte grazie ad un finanziamento messo a disposizione del Gal “Terra di Trulli e Barsento” di cui il Comune di Castellana Grotte è secondo in graduatoria per un importo complessivo di oltre 85.000 euro.

L’idea progettuale vincitrice del finanziamento, sviluppata dallo staff dell’assessore al Turismo Gianni Filomeno, prevede l’inserimento, all’interno dell’area museale, di uno spazio-percorso attrezzato per la promozione della cultura eno-gastronomica del territorio. Un’area interna ed esterna che riesce ad adattarsi al flusso dei turisti ed alla sua stagionalità. Il progetto prevede inoltre una serie di interventi di manutenzione straordinaria del museo come l’istallazione di un impianto di climatizzazione a pompa di calore e l’isolamento del lastrico solare.

Grazie a questi interventi il turista in uscita dal sito carsico potrà scoprire, oltre al museo speleologico, il particolare ed unico legame tra territorio naturale, insediamenti umani e produzioni agricole, silvicole e manifatturiere grazie ad un corner attrezzato di vetrine (refrigerate e non), totem illustrativi, piccoli moduli a ripiani, postazioni di consultazione interattiva grazie all’utilizzo di tablet, banchi e tavoli di servizio.

L’obiettivo – ha commentato l’assessore comunale al Turismo Gianni Filomeno – è quello di affiancare l’attività approfondimento sulle peculiarità del sito carsico, che viene svolta regolarmente all’interno del museo, alla promozione del territorio. Attraverso un percorso tutti i turisti in uscita dalla torre ascensori verranno guidati all’interno del museo dove troveranno una serie di postazioni dedicate all’enogastronomia che è uno dei volani del turismo odierno. Grazie a questo finanziamento – ha concluso – daremo nuova vita al museo, rendendolo ancora più attrattivo e portando a compimento uno dei nostri grandi obiettivi: convincere il turista a rimanere ancora un po’ sul nostro territorio facendogli scoprire la bellezza della nostra città e la bontà dei nostri prodotti“.