Castel del Monte,”Dettofatto – percorso a ritroso nel futuro pascaliano”

locandina dettofatto

Sabato 19 ottobre alle ore 11.30

CASTEL DEL MONTE (BAT) – In occasione della mostra ‘Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo’ realizzata in collaborazione con la Fondazione Pino Pascali nell’ambito del progetto Pascali50, sabato 19 ottobre alle ore 11.30 nel cortile di Castel del Monte andrà in scena l’azione teatrale “Dettofatto – percorso a ritroso nel futuro pascaliano”, ideata, composta ed eseguita da Vito Facciolla, per la Fondazione Pino Pascali-Museo D’Arte Contemporanea.

A cinquanta anni dalla scomparsa di Pascali, Vito Facciolla ripercorre le orme del grande artista così come le ha seguite fin dall’infanzia, quando con i genitori andava in visita al cimitero a Polignano a Mare, dove immancabilmente s’incontravano i genitori di Pascali.

“Quando si studiano a fondo la vita, le opere e il pensiero di un personaggio, in un certo qual modo, si finisce per identificarsi in esso. Man mano negli anni scopri, che certi pensieri, determinati modi di fare e di vedere l’arte, inevitabilmente ti hanno influenzato e ormai fanno parte di te. A me è successo con Pino Pascali.”

Con la sua performance Vito Facciolla emoziona il pubblico, rievocando il lavoro e la vita dell’artista senza mai tralasciare una visione attuale del racconto.

Programma

Azione Teatrale ideata, composta ed eseguita da Vito Facciolla per la Fondazione Pino Pascali-Museo D’Arte Contemporanea

Elementi scenografici ideati e realizzati da Vito Savino e Vito Facciolla V&V

Sound designer Giorgio Carofiglio

Contrabbasso Vito Savino

Voce narrante Patrizia Rizzo

Voce originale Lucia Pomodoro in Pascali

Assistente al progetto Vittoria Scagliusi

Registrazioni audio Recplay

Un particolare ringraziamento a: Antonella D’Alessio, Leo Baccarella, Valentina Laera, Giuseppe Laselva, Giuseppe Pellegrini, Paolo Pellegrini, Domenico Savino, Saverio Teofilo, Pasquale Fantasia

Collaborazione al progetto Anna Damiani

Produzione ARIELE col sostegno del Teatro Pubblico Pugliese, CARRIERI DESIGN e Donato L’Abbate