Cagnolino legato con una corda, senza acqua né cibo, a Monte Sant’Angelo: il commento di Salvini

6

MONTE SANT’ANGELO – “Crudeltà pura. Un cagnolino di circa quattro mesi è stato ritrovato dai Carabinieri in una casa di campagna a Monte Sant’Angelo (Foggia). Legato con una corda e costretto a restare fermo al sole, senza acqua e senza cibo, ricoperto di mosche. I militari – a cui ogni giorno va il nostro grazie – hanno immediatamente provveduto a sfamarlo, a dissetarlo e a richiedere l’intervento di un veterinario. Continuando l’ispezione si sono accorti fortunatamente di un altro cucciolo, anch’esso abbandonato senza cibo e acqua. Per il proprietario, 86enne, è scattata la denuncia per maltrattamento. Servono pene severissime. È una battaglia della Lega, che dovrebbe unire tutta la politica, e non molliamo. Anche questa estate combattiamo tutti il fenomeno criminale dell’abbandono: occhi aperti e denunciare i veri bastardi”.

Così il segretario della Lega, Matteo Salvini.