“Bis – Bari innovazione sociale” in Fiera del Levante

50

Presentati questa mattina il piano dei Duc e il nuovo bando Map per le piccole imprese

Logo Fiera del LevanteBARI – Questa mattina, all’interno del padiglione del Comune di Bari nella Fiera del Levante “BIS – Bari Innovazione Sociale”, è stato presentato ufficialmente il piano strategico di attuazione dei DUC – Distretti Urbani del Commercio nella città metropolitana. È stata un’occasione per conoscere il lavoro di ricerca e di pianificazione strategica del gruppo coordinato dall’assessorato allo Sviluppo economico che si è dotato di un nuovo strumento amministrativo con cui mettere in campo azioni di rilancio del commercio locale.

L’assessore Carla Palone ha ricordato l’avvio del progetto di comunicazione legato ai DUC che si chiama d_Bari e che ha visto una prima fase pilota svilupparsi, da aprile a luglio scorsi, nel quartiere Libertà. “Il piano dei DUC per Bari – ha dichiarato Carla Palone – è un’ottima occasione per rilanciare l’economia della città sulla base di una nuova vocazione, un’idea cui abbiamo dato il nome di “Bari Città Aperta” e che crediamo possa contribuire anche a far diventare il nome del capoluogo pugliese un brand competitivo a livello internazionale”.

Questo pomeriggio, inoltre, l’assessora Palone ha presentato le linee guida del bando MAP di prossima pubblicazione, che rappresenta un’opportunità per consolidare o avviare una nuova impresa commerciale, turistica o di artigianato nella città di Bari con la possibilità di ricevere un contributo massimo di € 80.000, di cui 50% a fondo perduto e il resto da restituire a tasso di interesse agevolato (0,5%) in cinque anni con rate semestrali. Al bando potranno partecipare le piccole imprese (forma individuale, forma societaria, cooperative di produzione e lavoro, cooperative sociali), già iscritte al Registro delle Imprese o proponenti di nuove attività di piccola impresa non ancora iscritte.

A tal proposito, sono state anche illustrate le nuove perimetrazioni che guardano con maggior attenzione ai quartieri periferici, come San Pio e San Paolo, e alla fascia costiera. Mentre per quanto riguarda Bari vecchia, il nuovo MAP punta alla valorizzazione del No-Food.

L’incontro si è chiuso con la testimonianza di due giovani imprenditrici, Ketty Diana e Simona Prisco che grazie alla partecipazione all’ultimo bando ora gestiscono con grande soddisfazione un locale che propone cucina tipica in via De Rossi.