Barletta, volontariato: in campo la Rete delle associazioni del centro di raccolta comunale

17

protocollo centro raccolta e verbale

Altre iniziative non sono controllate dal Comune di Barletta

BARLETTA – Il Comune di Barletta ha posto in essere tutte le misure possibili per andare incontro alla fascia di popolazione più colpita anche sul piano economico dall’emergenza Covid 19, con la distribuzione dei Buoni Spesa e anche con la costituzione di una Rete di associazioni, fra quelle iscritte all’Albo regionale e che sono in regola con le disposizioni di legge che disciplinano il Terzo settore, che gestirà il Centro di raccolta comunale di alimenti e beni di prima necessità presso il PalaDisfida Borgia. Il tutto si svolge in stretto raccordo con i Servizi sociali e il Segretariato sociale del comune stesso.

Si informa pertanto la cittadinanza che altre iniziative spontanee, di altrettante associazioni o addirittura di singoli, non sono controllate dal Comune di Barletta.

Le associazioni che attualmente costituiscono la Rete del centro raccolta comunale sono: A.N.P.S. Sezione di Barletta; A.R.C.I. Circolo “Carlo Cafiero”; A.V.S.E.R. Barletta; Croce Rossa – Comitato di Barletta; O.E.R. Barletta; Confraternita di Misericordia di Barletta e Operatori Barletta Soccorso.

Qualora vi fossero altre associazioni, fra quelle iscritte all’Albo e in regola con le norme del Terzo Settore, che intendano aderire alla Rete del centro raccolta comunale, dovranno rivolgersi direttamente al Coordinatore della stessa, dottor Antonio Corvasce, al numero 347 611 52 47.