Barletta, un albero di melograno in ricordo di Claudio Lasala

0

barletta

BARLETTA – Si è svolta questo pomeriggio una breve ma sentita cerimonia in memoria di Claudio Lasala, il giovane barlettano ucciso la notte tra il 29 e il 30 Ottobre scorso a Barletta.

Su iniziativa del Settore comunale dei Servizi Sociali, presso la sede del C.A.Gi., il Centro Aperto Polivalente per Minori di Barletta, sito a pochi metri dal luogo in cui si è consumato il delitto, è stato simbolicamente piantato un albero di melograno. Alla cerimonia, che ha visto la partecipazione dei giovani del Centro, erano presenti il Commissario Straordinario Dott.Francesco Alecci ed i familiari dello sfortunato giovane.

Il Comune, che rappresenta 94.000 barlettani, ha il dovere di agevolare, sostenere e promuovere queste iniziative” ha dichiarato il Commissario Straordinario “perché favoriscono la coesione sociale e creano lo spirito di Comunità in cui non ci può essere spazio per la violenza e la prevaricazione. Piantumare un albero è un gesto di vita. E’ stato scelto questo tipo di essenza perché ha un significato preciso nella logica delle scienze naturali, quello della vita che si recide improvvisamente nel momento della produzione dei frutti. Metaforicamente” ha continuato il Dott.Alecci “è ciò che è successo a Claudio che stava raccogliendo i frutti di una vita fatta di significati e consapevolezze e che aspirava ad entrare in una forza di Polizia ponendosi a difesa della legalità e della giustizia. Il nostro sforzo è quello di dare un senso a questa tragedia e un insegnamento a tutti i ragazzi qui presenti che potranno portare in famiglia e a scuola l’esperienza di questa sera come esempio di convivenza civile e di protesta pacifica contro la violenza e la barbarie.”