Barletta, Medaglia d’Oro in Prefettura per il professor Leonardo Mastropasqua

6

medaglia oro mastropasqua

BARLETTA – Si è tenuta questa mattina a Barletta presso la Prefettura di Barletta-Andria-Trani (Ufficio Territoriale del Governo) la cerimonia di consegna della Medaglia d’Oro della Città di Barletta al Prof. Leonardo Mastropasqua, luminare di medicina oculistica ed attualmente Direttore della Clinica Oftalmologica dell’Università di Chieti-Pescara.

Il Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante e il Sindaco della Città di Barletta, Cosimo Damiano Cannito, hanno consegnato al Prof. Mastropasqua una targa in occasione del suo ritorno nella Città della Disfida. Fu proprio nell’attuale Palazzo del Governo che il prof. Mastropasqua intraprese gli studi, dando corso ad una brillante carriera costellata da straordinari successi professionali e prestigiosi riconoscimenti accademici che hanno conferito lustro all’intera medicina oculistica italiana.

Alla cerimonia erano presenti il Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, Bernardo Lodispoto, il Presidente del Consiglio Comunale di Barletta, Sabino Dicataldo, il Presidente della 1^ Commissione Consiliare Permanente “Affari Generali ed Istituzionali, Annona, Sicurezza e Legalità”, Adelaide Spinazzola, il Commissario Straordinario della Asl BT, Alessandro Delle Donne e il Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della BAT, Benedetto Delvecchio.

Il conferimento della Medaglia d’Oro al Prof. Mastropasqua, su proposta del Prefetto, è stato promosso d’intesa con il Sindaco di Barletta, Cosimo Damiano Cannito, il Presidente del Consiglio Comunale, Sabino Di Cataldo ed il Presidente della 1^ Commissione Consiliare Permanente “Affari Generali ed Istituzionali, Annona, Sicurezza e Legalità”, Adelaide Spinazzola.

Il Comune di Barletta, interprete dei desideri e dei sentimenti della cittadinanza e nel rispetto dell’art. 2 del vigente Statuto Comunale, ritiene essere compreso tra i suoi doveri anche il necessario compito di additare alla pubblica estimazione l’attività di tutti coloro che, con opere concrete nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico, con particolare collaborazione alle attività della pubblica amministrazione, atti di coraggio ed abnegazione civica, abbiano in qualsiasi modo giovato a Barletta, sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù, sia servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni.

Allo scopo, sono istituiti speciali segni di benemerenza, tra cui la Medaglia d’Oro, che nel caso del Prof. Mastropasqua è stata conferita in via eccezionale in considerazione del peculiare ed elevato spessore della personalità insignita.

CURRICULUM PROF. LEONARDO MASTROPASQUA

Nato il 19 novembre 1954 a Barletta, il Professor Leonardo Mastropasqua si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara e, sempre con lode, si è specializzato in Oftalmologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma.
La sua attività professionale è da sempre caratterizzata da un rapporto sinergico con il mondo universitario, in particolare quello dell’ambiente chietino.
Già medico internista, si è distinto prima come ricercatore universitario e poi, dal 2000 ad oggi, come professore ordinario di Oftalmologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, di cui è anche Presidente del corso di laurea in Ortottica ed Assistenza in Oftalmologia.
Direttore della clinica oftalmologica – centro regionale di eccellenza, del Centro Nazionale di Alta Tecnologia (CNAT) e della Scuola Italiana di Chirurgia Robotica in Oftalmologia, il dottor Mastropasqua è anche il presidente nazionale della Società Oftalmologi Universitari (SOU), e presiede inoltre, in qualità di membro, la “Commissione Nazionale Prevenzione Cecità Italia” e la “Commissione per la formulazione delle linee guida dell’Oftalmologia Italiana”, entrambe in seno al Ministero della Salute, nonché il Comitato Nazionale della IAPB (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità).
Nel corso della sua luminosa carriera è stato insignito del titolo di Maestro dell’Oftalmologia, della medaglia d’oro per la chirurgia della retina “Premio Coscas” e del Premio Nazionale Diritto alla Vista “the right to sight”, voluto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
È autore di oltre 300 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali, capitoli di libri e monografie in oftalmologia, oltre ad essere revisore scientifico di numerose riviste specializzate internazionali.
I suoi principali campi di interesse sono la chirurgia refrattiva, la chirurgia e le patologie corneali, la chirurgia della cataratta e del glaucoma e l’alta tecnologica in oftalmologia.
Effettua ogni anno circa 3mila interventi sul bulbo come primo operatore ed è stato pioniere nel campo del laser a femtosecondi applicato alla chirurgia corneale, refrattiva e della cataratta.