Barletta, il Comitato di quartiere zona 167: “Ben venga l’attenzione delle associazioni per la periferia”

6

barletta

BARLETTA – «Eppur si muove! Sì, viene spontanea questa esclamazione quando sporadiche iniziative volte al bene comune vengono realizzate in città e segnatamente nelle zone periferiche dove il degrado è più marcatamente visibile». Intervengono così Giuseppe Dibari, Raffaele Patella e Rosaria Mirabello dal Comitato di quartiere zona 167 di Barletta.

«Noi del Comitato zona 167 di Barletta – proseguono – abbiamo a più riprese sollecitato amministrazione e istituzioni affinché fosse posta una maggiore attenzione e cura al Parco dell’Umanità che, a tratti, è stato definito della disumanità per quanta incuria e atti vandalici in quel luogo vengono perpetrati quotidianamente mettendo in pericolo la serena quotidianità di tante famiglie che lì vi abitano.

Ben venga, quindi, l’iniziativa, in programma per questa domenica, realizzata da diverse associazioni con il supporto di una nota multinazionale del tabacco, volta a sensibilizzare i cittadini sulla grande dannosità per l’ambiente dei mozziconi di sigarette abbandonati ovunque in grandissima quantità.

Pur consapevoli che non potrà essere un esercizio risolutivo, siamo certi che la funzione di sensibilizzazione fatta con gesti e non solo con proclami e parole e, soprattutto con il coinvolgimento dei più giovani a cui è demandato il compito di imprimere una svolta culturale per l’avvenire, è un anello importantissimo di una catena di iniziative che si rendono oramai necessarie per avviare un recupero sociale con il coinvolgimento di istituzioni, associazioni, parrocchie, esercizi e soprattutto le famiglie.

Il Comitato zona 167, interpretando il pensiero delle migliaia di abitanti della periferia saluta con entusiasmo questo evento auspicando un virtuoso moltiplicarsi a cui non farà mancare il suo supporto».