Barletta, i volontari de La Via della Felicità continuano le attività di bonifica

8

la via della felicità barletta

BARLETTA – Si tratta di un’iniziativa che vede la partecipazione diretta dell’associazione La Via della Felicità di Barletta. Domenica mattina i volontari si sono ritrovati alla litoranea di Levante per un intervento di pulizia straordinaria alla spiaggia.

I volontari, guidati dal referente Ignazio Gianfrancesco, hanno infatti organizzato una mattinata di raccolta rifiuti dove hanno trovato lattine, plastica, cartacce, bottiglie di vetro e molto altro.

I volontari de La Via della Felicità si ispirano all’omonima guida scritta dall’umanitario L. Ron Hubbard, che scrisse: “Ci sono molte cose che le persone possono fare per aiutare a prendersi cura del pianeta. Si inizia con l’impegno personale. Si prosegue suggerendo agli altri di fare altrettanto.

L a natura e la sua biodiversità sono al centro delle preoccupazioni delle Nazioni Unite. Infatti nel mondo sono circa un milione le specie viventi a rischio estinzione, pari all’11% circa del totale. Secondo gli scienziati, a questo ritmo ci troveremo presto di fronte a una sesta grande estinzione di massa. Ad aggravare la situazione già compromessa del nostro pianeta concorrono diversi fattori: dal tanto citato cambiamento climatico, al conseguente scioglimento dei ghiacciai, alla deforestazione.

Un nuovo studio pubblicato su PNAS afferma che la sesta estinzione di massa si sta avvicinando più in fretta del previsto: «Tra il 2001 e il 2014 si sono estinte 173 specie animali», ha dichiarato alla CNN Gerardo Ceballos González, uno degli autori dello studio. «L’estinzione sta correndo ad una velocità 25 volte superiore a quanto ci aspetteremmo guardando ai ritmi del passato». Negli ultimi cento anni, si sono estinte oltre 400 specie animali: nel normale corso dell’evoluzione, affermano i ricercatori, ci sarebbero voluti fino a 10.000 anni per assistere a una tale estinzione. E non dimentichiamo che siamo sempre noi umani la prima causa delle estinzioni.

Questi fattori sono quelli che spingono i volontari de La Via della Felicità a continuare le attività di bonifica delle spiagge di Barletta.