Barletta, assembramenti e norme anti Covid: intervento della Polizia locale in un locale privato

14

barletta

BARLETTA – Assembrati, senza mascherine e intenti a consumare alcolici. È così che trascorreva il tempo un gruppo di ragazzi, per lo più minorenni, all’interno di un locale a Barletta, in barba a tutte le norme anti Covid previste dal Dpcm del 24 ottobre scorso.

Grazie a un intervento degli agenti di Polizia locale, quel luogo di ritrovo è stato scoperto e i ragazzi sono stati sanzionati con multe che vanno dai 400 ai 1.000 euro. Ulteriori accertamenti sono in corso in quanto le responsabilità sono condivise tra tutti i trasgressori delle norme vigenti, compresi i proprietari dei locali. Nella maggior parte dei casi, infatti, sui tratta di luoghi affittati in maniera irregolare e non idonei all’uso che ne viene fatto, si pensi a garage e box auto.

Pertanto, l’Amministrazione comunale rivolge un pressante invito a tutti i cittadini, soprattutto a coloro che hanno la disponibilità di tali locali, affinché siano molto attenti a evitare fenomeni come sopra descritti.

Quella di ritrovarsi in questi luoghi insicuri per definizione sotto ogni aspetto – hanno detto il sindaco Cosimo Cannito e l’assessore alla Polizia locale Nicola Gambarrota – sta diventando una consuetudine sempre più frequente fra i ragazzi e questo è molto pericoloso, non solo dal punto di vista sanitario”.

Pertanto si invitano i proprietari di locali a verificare l’uso che viene fatto degli spazi fittati o concessi e si ricorda alla cittadinanza tutta di rispettare le regole disposte dal governo per contenere il contagio da Covid 19”.

I controlli – concludono il sindaco Cannito e l’assessore – proseguiranno incessantemente e saranno serrati e ad essi faranno seguito le sanzioni previste. Si confida nella collaborazione attiva dei cittadini in questo momento di grave difficoltà che la nostra comunità si trova ad affrontare”.