Bari, sindaco Decaro ringrazia l’Ordine dei Farmacisti e Federfarma per preziosa collaborazione su territorio

22

antonio decaro (sporchiamoci le mani)

Ecco le sue dichiarazioni

BARI – Il sindaco Antonio Decaro ringrazia ancora una volta l’Ordine provinciale dei farmacisti di Bari e le sezioni di Bari e della Bat di Federfarma che, attraverso il protocollo siglato con il Comune di Bari, stanno collaborando con l’Amministrazione comunale per la consegna a domicilio ai pazienti più fragili dei medicinali prescritti dal loro medico.

Il servizio, rivolto esclusivamente a coloro che si trovano in condizione di documentata vulnerabilità (ultrasessantacinquenni, persone con disabilità, in isolamento domiciliare, anziani soli o privi di rete familiare), prevede la consegna dei medicinali richiesti dai pazienti al loro medico di base a cura della rete dei volontari creata dall’assessorato al Welfare.

Anche nei giorni di festa che stanno per arrivare le farmacie continueranno ad assicurare il loro lavoro e un presidio importante sul territorio – spiega il sindaco Decaro -. In questi momenti di incertezza anche la farmacia sotto casa può essere una garanzia di tranquillità, soprattutto per le persone anziane che grazie a questo protocollo possono richiedere il servizio a domicilio. Voglio ringraziare tutti i farmacisti di Bari e dei Comuni dell’area metropolitana che stanno continuando a lavorare, spesso rischiando la propria salute, e soprattutto che continuano ad essere una presenza importante dal punto di vista sociale e sanitario“.

La Farmacia e i farmacisti si confermano un porto sicuro per i cittadini, tanto più quando la tempesta impazza, come in questo momento. Le sinergie tra Ordine, Federfarma, Comune di Bari, medici, e la rete di volontari sul territorio, si rivelano strumento prezioso per offrire soprattutto alle fasce più fragili della popolazione un servizio indispensabile per la salvaguardia della salute – dichiara il presidente dell’Ordine dei farmacisti Bari e Bat Luigi D’Ambrosio Lettieri -. Il protocollo firmato va incontro alle esigenze di una numerosa platea di cittadini che, per la cura delle loro gravi patologie, non solo non possono raggiungere le farmacie per ottenere i farmaci necessari, ma se lo facessero si esporrebbero ad un rischio contagio da scongiurare“.

Conclude il presidente Federfarma Bari, Vito Novielli: “Le farmacie sono pronte come sempre a fare la loro parte di anello decisivo nella tenuta socio-sanitaria dei territori, offrendo un servizio fino a casa del cittadino e seguendo con professionalità il suo percorso terapeutico“.