Bari, Scuole d’infanzia comunali: aperte le iscrizioni per l’Anno Scolastico 2023/24

16

municipio bariBARI – La ripartizione Politiche educative e giovanili e del Lavoro rende noto che da ieri, mercoledì 11 gennaio, e fino al 30 gennaio, sono aperte le iscrizioni per le scuole d’infanzia comunali per l’anno scolastico 2023/24.

Possono essere iscritti i bambini e le bambine che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2023. Saranno accolte anche le istanze di iscrizione per i piccoli che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2024. In questo caso l’ammissione sarà subordinata alla disponibilità dei posti e all’esaurimento delle liste d’attesa, previa valutazione della ricorrenza di tutte le altre condizioni richiamate nella circolare n. 0033071 del 30.11.2022 del Ministero dell’Istruzione.

L’iscrizione alla scuola d’infanzia comunale è gratuita.

L’avviso di apertura delle iscrizioni è pubblicato sul sito del Comune di Bari nella sezione Bandi e concorsi – altri avvisi a questo link. L’iscrizione deve essere effettuata online collegandosi al portale servizi del Comune di Bari raggiungibile al link https://egov.comune.bari.it. Il servizio di iscrizione scuole di infanzia comunali online è raggiungibile nella sezione “Servizi – aree tematiche – servizi scolastici” del portale.

“In vista del prossimo anno scolastico – commenta l’assessora alle Politiche educative Paola Romano – le famiglie baresi potranno inoltrare domanda per dieci scuole dell’infanzia sulle tredici complessive. La scuola Regina Margherita a Madonnella, e la Diomede Fresa a Bari vecchia, infatti, saranno, interessate da ingenti lavori di riqualificazione e rifunzionalizzazione finanziati dal PNRR che, come noto, dovranno prendere avvio entro luglio del 2023. Si tratta di interventi significativi, su edifici sottoposti a vincolo della Soprintendenza, del valore di quasi 4 milioni di euro, necessari per rendere queste due scuole storiche perfettamente rispondenti agli attuali standard di sicurezza ed educativi e per dotare entrambi i quartieri del primo servizio di nido pubblico.

Per tutti i piccoli che già frequentano la Regina Margherita e la Diomede Fresa abbiamo individuato delle soluzioni che dal prossimo settembre ne prevedono lo sposamento in scuole pubbliche nelle vicinanze senza però inficiare la composizione dei gruppi classe. Nei prossimi giorni incontreremo le famiglie interessate per illustrare la soluzione individuata.

Per quanto riguarda invece la scuola dell’infanzia Il Parco, a San Pasquale, dal prossimo anno sarà accorpata alla attigua scuola Il Glicine bianco, che dispone di spazi funzionali ad accogliere le due sezioni del Parco, a tutt’oggi ospitate in un edificio di proprietà privata dove non era possibile attuare un intervento di riqualificazione. Quest’ultima scelta è in linea con la politica di dismissione degli affitti adottata da questa amministrazione per investire invece sulla riqualificazione del patrimonio pubblico esistente”.

Per effettuare l’iscrizione nelle scuole d’infanzia comunali, i genitori o gli esercenti la responsabilità genitoriale (tutore/affidatario/altro soggetto esercente la responsabilità) dovranno autenticarsi mediante credenziali SPID (quelle utilizzate per la registrazione al provider scelto: username e password) o CIE (Carta d’Identità Elettronica).

La descrizione completa delle modalità di accesso al servizio di iscrizione alle scuole di infanzia comunali e le istruzioni per la compilazione della domanda online sono riportate nel manuale utente allegato all’avviso.

I cittadini sprovvisti di credenziali SPID o CIE o che necessitino di assistenza possono effettuare in alternativa l’iscrizione dei minori direttamente presso le segreterie delle scuole d’infanzia comunali individuate nell’allegato A dell’avviso pubblico, mediante procedura di delega all’operatore scolastico incaricato che accede alla piattaforma di iscrizione online https://egov.comune.bari.it/ e opera per conto del cittadino, mediante credenziali ufficiali fornite dall’amministrazione comunale.

Al fine di effettuare l’operazione di iscrizione mediante procedura di delega all’operatore scolastico, i genitori o gli esercenti la responsabilità genitoriale (tutore/affidatario/altro soggetto esercente la responsabilità) dovranno recarsi presso le segreterie preposte indicate nell’allegato A dell’avviso pubblico, previo appuntamento da concordare telefonicamente o a mezzo mail (i recapiti telefonici e indirizzi e-mail sono indicati sull’allegato A, muniti del proprio codice fiscale, di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale del minore.

Le graduatorie provvisorie degli iscritti verranno affisse all’Albo della scuola e sul sito internet del Comune di Bari nella sezione Bandi e concorsi – altri avvisi. Avverso tali graduatorie gli interessati possono produrre ricorso al funzionario preposto alla scuola dell’infanzia comunale scelta in fase di iscrizione entro 5 giorni dalla relativa pubblicazione.

Le graduatorie definitive saranno pubblicate presso l’Albo della scuola, all’Albo Pretorio on line, sul sito internet del Comune di Bari www.comune.bari.it sezione Bandi e concorsi – Altri avvisi e sul portale servizi del Comune di Bari raggiungibile al link https://egov.comune.bari.it/ all’interno del “Fascicolo studente” consultabile mediante autenticazione con credenziali SPID o CIE.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi alle segreterie scolastiche nonché alla ripartizione Politiche educative giovanili e del Lavoro ai numeri 080.5773825 – 080.5773828 – 080.5773812.

Per ricevere assistenza in caso di problemi tecnici relativi all’utilizzo della piattaforma di iscrizione online è possibile inviare una mail a iscrizioni.scuoleinfanzia@comune.bari.it.

Si comunica, infine, che per l’A.S. 2023/24 le iscrizioni non saranno aperte presso le scuole dell’infanzia comunali: “Il Parco”, in via Jacini 50/52, “Diomede Fresa”, in largo S. Anselmo 6, e “Regina Margherita”, in piazza Balenzano 13, poiché gli edifici scolastici sono destinatari di interventi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’edilizia scolastica promosso dal Ministero dell’Istruzione.