Bari, ritrovamento di una tomba nei locali della muraglia

70

La scorsa mattina nuovo sopralluogo dell’assessore Galasso sul cantiere di strada Annunziata

nuovo sopralluogo tomba cantiere strada annunziataBARI – A seguito del ritrovamento di una tomba la scorsa settimana, questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha accompagnato il soprintendente per i Beni archeologi della Puglia Luigi La Rocca e Francesca Radina, direttore del Centro operativo per l’archeologia di Bari, nel corso di un nuovo sopralluogo all’interno dei locali di proprietà comunale, nei pressi della Muraglia, interessati dal cantiere per il rifacimento della rete di fogna bianca, fogna nera e idrica in strada Annunziata.

Dopo il rinvenimento della sepoltura, le operazioni di scavo procedono più lentamente, così come richiesto dal caso in questione, che necessita di particolari attenzione e cura. L’azienda è ora alle prese con la rimozione della pavimentazione in ceramica presente in quel locale, nonché dello strato sottostante in calcestruzzo e, nei prossimi giorni, provvederà a scavare a mano la superficie di terreno al di sopra dell’area dove qualche giorno fa è stata ritrovata la tomba. “In questo modo saranno adottare tutte le prescrizioni del caso, e sarà possibile comprendere il valore effettivo del ritrovamento – ha commentato Giuseppe Galasso – se si tratti o meno di un’unica tomba. Ad ogni modo, i lavori in strada Annunziata proseguono, anche se con un rallentamento fisiologico legato al ritrovamento della tomba. Siamo fiduciosi del fatto che a breve troveremo un’opportuna soluzione, una volta capita l’importanza dei resti, in modo tale da poter procedere speditamente con il cantiere”.