Bari, riqualificazione della pineta San Francesco

Sopralluogo degli assessori Petruzzelli e Galasso

sopralluogo pineta san francescoBARI – Questa mattina gli assessori allo Sport, Pietro Petruzzelli, e ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e il presidente del Municipio III Massimiliano Spizzico hanno effettuato un sopralluogo nella pineta San Francesco dove stanno per essere ultimati i lavori di riqualificazione del giardino.

Gli interventi prevedono la manutenzione di tutte le aree gioco con l’istallazione di nuovi giochi per bambini, la posa in opera di pavimentazione antitrauma nelle zone già attrezzate, la realizzazione di un’area dotata di attrezzature ginniche e l’istallazione di un nuovo gazebo, il ripristino della pavimentazione delle piste di atletica, la manutenzione delle panchine e dei cestini portarifiuti e la manutenzione del verde esistente.

L’intervento di riqualificazione della pineta San Francesco – ha dichiarato Petruzzelli – è l’esempio di quello che abbiamo in mente di fare per tutti gli spazi pubblici della nostra città: intendiamo fare in modo che a Bari si possa fare attività sportiva all’aperto in tutti gli spazi pubblici che aggregano un gran numero di persone. La pineta, grazie alla pista per i runner, quella di pattinaggio e gli attrezzi ginnici di cui la stiamo dotando, diventerà un posto in cui sarà naturale fare sport. Ma la sua valorizzazione non si ferma qui, perché con risorse provenienti da un altro bando, stiamo insediando lì un parco avventura che potrà far divertire tanti bambini e far vivere più intensamente questa meravigliosa area verde della nostra città”.

Siamo soddisfatti – ha concluso Galasso – perché l’andamento di questo cantiere, partito lo scorso mese di settembre e che si concluderà a breve, ha ridotto al minimo i disagi per i cittadini che hanno dovuto rinunciare a fruire di questa parte della pineta nei mesi più freddi dell’anno. In primavera i baresi potranno tornare a frequentare quest’area potendo contare su uno spazio completamente riqualificato e attrezzato”.