Bari, rigenerazione urbana: domani la firma dei protocolli per strategia Municipio IV

Oggi l’incontro con il partenariato socio-economico

logo BariBARI – Si è svolto questa mattina, negli spazi dell’Urban center, l’incontro convocato dall’assessora all’Urbanistica Carla Tedesco con i rappresentanti del partenariato socio-economico, con l’obiettivo di condividere gli indirizzi della strategia integrata di sviluppo urbano sostenibile (SISUS) da presentare in questa fase di costruzione della candidatura al bando regionale per la rigenerazione urbana – Asse XII del PO FESR 2014/20, per il quale l’amministrazione comunale ha individuato il territorio del Municipio IV.

Obiettivo generale dell’amministrazione è avviare una ricucitura tra i quartieri interessati – Ceglie del Campo, Loseto, Carbonara e Santa Rita – sia con il centro dei quartieri stessi, e quindi con i rispettivi nuclei storici, sia con il centro cittadino attraverso il sistema di trasporto pubblico.

Al tavolo questa mattina sono stati invitati i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Confindustria, Ance, Cna, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Confagricoltura, Cia, Coldiretti, Confedilizia, Confcooperative, Lega della cooperative, Arca Puglia, che hanno condiviso gli obiettivi e le azioni individuate dall’amministrazione per dar vita a un programma complesso di interventi fra loro integrati, finalizzati alla rigenerazione sostenibile dei contesti edificati marginali presenti negli ambiti di intervento individuati e alla riconnessione fisica e sociale di tali parti di città con i centri storici e i tessuti consolidati e in via di consolidamento di riferimento, superando le barriere fisiche, naturali e infrastrutturali attualmente esistenti e promuovendo la valorizzazione dei caratteri identitari dei singoli luoghi.

A dare forza a questo percorso una serie di protocolli d’intesa con diverse realtà istituzionali: all’accordo già siglato con il Politecnico di Bari – Dipartimento di Ingegneria civile e dell’Architettura, con l’obiettivo di produrre quadri di conoscenze e scenari, sperimentazioni progettuali e strategie di rigenerazione urbana e paesaggistica per i quartieri cittadini, a partire dal territorio del Municipio IV, nonché a praticare modalità di ascolto e di coinvolgimento della cittadinanza, si aggiungono le intese raggiunte con Arca Puglia, Fal e Archeologica, alle Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, finalizzate a mettere in campo azioni di rigenerazione urbana congiunte.

Nello specifico con ARCA Puglia si procederà ad attivare operazioni di co-progettazione e interventi sugli spazi pertinenziali e sugli spazi pubblici del patrimonio di ARCA Puglia Centrale (800 alloggi tra Santa Rita, Ceglie e Loseto), coordinare gli interventi da proporre per la seconda fase della candidatura e proseguire, in collaborazione, l’azione partecipativa per condividere con gli abitanti gli interventi di riqualificazione nelle fasi successive di messa a punto dei progetti e realizzazione degli stessi.

Nell’ambito del programma di rigenerazione urbana, tra gli obiettivi dell’amministrazione comunale c’è anche la valorizzazione del patrimonio storico e archeologico presente nel IV Municipio, così da renderlo motore di sviluppo economico sociale e turistico. Per questo il protocollo con la Soprintendenza Archeologica, alle Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, che ha in corso un programma di ricerca basato sullo studio dei risultati delle indagini archeologiche condotte in diversi punti di Ceglie del Campo, prevede la costruzione di progetti condivisi di valorizzazione del patrimonio archeologico e architettonico, con particolare riguardo al sistema degli ipogei alto medievali e dei siti di età ellenistica e romana testimonianze dell’antica Kailia.

Infine, per quanto riguarda il documento di collaborazione con le FAL, l’amministrazione comunale, per disporre la ricucitura dei quartieri nuovi e i centri storici di Carbonara, Ceglie e Loseto, e il miglioramento dell’accessibilità delle stazioni ferroviarie di Santa Rita e Loseto, ha individuato alcune azioni specifiche da realizzare d’intesa con le Ferrovie Appulo Lucane per migliorare il trasporto ferroviario.

È infatti previsto il completamento delle stazioni di Carbonara e Loseto, nell’ambito del progetto complessivo della linea Bari-Bitritto con nuovo percorso tra Sant’Andrea e Bari centrale, la predisposizione di uno degli spazi all’interno della stazione di Santa Rita come velo-stazione e la realizzazione di un ingresso ciclo-pedonale sul fronte est della stazione di Santa Rita in modo da poter connettere più agevolmente il quartiere e il centro di Carbonara alla stazione.

Abbiamo costruito la strategia per la rigenerazione urbana del territorio del Municipio IV attraverso un percorso partecipativo ampio e articolato – commenta l’assessora all’Urbanistica Carla Tedesco – che ha coinvolto sia la cittadinanza sia altri attori territoriali, questi ultimi attraverso protocolli in azioni condivise. Questa strategia andrà ben oltre gli obiettivi del bando, in quanto auspichiamo che abbia un effetto moltiplicatore e che possa costituire la base per la candidatura a nuovi bandi e la messa a punto di ulteriori azioni condivise con il territorio e con il partenariato socio-economico”.