Bari, riaperto il secondo bar della società confiscata dal Tribunale nella stazione centrale

Decaro: “Questa è una risposta concreta allo Stato”

riapertura bar confiscato stazione centrale bariBARI – Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro è intervenuto all’inaugurazione del nuovo punto vendita nella stazione di Bari centrale delle Ferrovie del Nord Barese , che si aggiunge all’altro – storico – situato nell’atrio della stazione in piazza Aldo Moro.

Il bar, di proprietà della Sebasta srl, società in amministrazione giudiziaria sottoposta a confisca di prevenzione dal Tribunale di Bari in quanto ritenuta nella disponibilità di un soggetto già destinatario della misura di prevenzione della sorveglianza speciale e dichiarato decaduto da licenze e autorizzazioni, è stato riaperto grazie all’impegno del Tribunale di Bari, sezione Misure di Prevenzione, guidato dalla presidente Francesca La Malfa e dell’amministrazione giudiziaria, nello spirito dello stesso Testo Unico Antimafia, per assicurare non solo il pieno esercizio delle attività in corso, mantenendo i posti di lavoro già in essere, ma anche per favorire le iniziative imprenditoriali rendendo così produttivi i beni confiscati e assicurando nuovi posti di lavoro.

Oggi in questo luogo assistiamo alla risposta concreta dello Stato alla criminalità organizzata – ha dichiarato il sindaco Decaro -. Grazie all’impegno del Tribunale di Bari e non solo riapriamo un’attività in un luogo bello e importante della nostra città ma garantiamo lavoro ai nostri concittadini. Questa è una bella pagina della storia della nostra città, che testimonia la presenza tangibile dello stato e delle istituzioni”.