Bari, pronta la delibera per la sospensione della tassa di occupazione di suolo pubblico per i due mesi di lockdown

13

municipio bari

Dopo il parere dei Municipi l’approvazione in Consiglio comunale

BARI – È stata trasmessa ai cinque Municipi, per opportuno parere, la delibera proposta dall’assessore al Bilancio Alessandro D’Adamo che prevede una specifica forma di agevolazione fiscale, limitatamente all’anno d’imposta 2020, per tutte le attività imprenditoriali e commerciali come bar e ristoranti che pagano la tassa sull’occupazione di suolo pubblico per l’utilizzo di tavolini all’aperto.

Nello specifico il Comune, nell’ambito della propria autonomia impositiva, si propone di introdurre un’agevolazione tributaria con funzione di ristoro integrale per i mesi di marzo e aprile, in cui le attività hanno subito la chiusura totale, con conseguente rideterminazione dell’importo annualmente dovuto per la TOSAP.

Inoltre, per tutte le attività che avessero già versato il tributo, il Comune ha previsto il rimborso dei maggiori importi già riscossi, attraverso la compensazione con quanto eventualmente ancora dovuto, sempre a titolo di TOSAP, per il 2020 e eventuali annualità pregresse.

Il provvedimento, una volta ottenuto il parere competente di tutti i Municipi, sarà sottoposto all’attenzione del Consiglio comunale.

Stiamo cercando di fare la nostra parte per sostenere la ripresa delle attività economiche della città – spiega il sindaco Decaro -. Contiamo a stretto giro di ricevere i pareri dai cinque Municipi e di sottoporre il provvedimento all’attenzione del Consiglio comunale per dare una certezza alle tante attività che stanno ancora facendo fronte alle perdite registrate nei due mesi di chiusura. Vorremmo che attraverso queste forme di sostegno alle attività commerciali arrivasse un segnale tangibile di impegno e di attenzione rispetto alle difficoltà che quotidianamente stanno vivendo e al lavoro che, seppur a fatica e con regole nuove, stanno portando avanti“.