Bari per bene a libertà picco di crescita per la raccolta differenziata

Più 40% in sei settimane

Rifiuti cassonettiBARI – A distanza di oltre un mese dall’avvio di Bari per bene a Libertà, proseguono gli interventi programmati sul quartiere e iniziano a concretizzarsi i primi risultati del progetto che vede il Comune e le aziende municipali impegnati a rafforzare i servizi sul territorio e a realizzare una serie di attività di manutenzione e riqualificazione degli spazi pubblici.

Il primo dato degno di nota è sicuramente quello che riguarda la crescita dei volumi della raccolta differenziata che è passata, dal 22,56 al 31,45%, con una crescita di circa il 40% e un saldo positivo di +8,89 in sei settimane (dati già normalizzati in virtù delle raccolte che hanno frequenze differenti da quella settimanale)

In assoluto il dato che cresce maggiormente è quello relativo alla frazione organica che aumenta di circa 5 volte nel corso di queste sei settimane registrando un 12,40% alla fine della sesta settimana di monitoraggio (suddiviso tra un 3,24 da attività commerciali e 9,15 da raccolta stradale) rispetto al 2,59% della settimana campione.

Nello stesso periodo gli agenti della Polizia municipale, nel corso delle attività di controllo effettuate, hanno elevato 178 sanzioni così distinte: 141 per errato conferimento dei rifiuti o mancata differenziazione dei rifiuti da parte dei cittadini e 28 da parte di utenze commerciali e 9 per mancata raccolta delle deiezioni canine.

Siamo consapevoli che sul quartiere Libertà, Bari per bene significa portare avanti un lavoro lento e costante, senza recedere di un passo sul programma degli interventi – spiega il sindaco Decaro -. Ad oggi i risultati ci stanno dando ragione e con un investimento massiccio in servizi e controlli sul territorio, i cittadini stanno modificando le loro abitudini. Il dato straordinario dell’aumento della percentuale di raccolta differenziata ci dice che è la strada giusta e soprattutto che non possiamo mollare ora. Così come non molleremo con i controlli che fungono da deterrente per le cattive abitudini e il mancato rispetto delle regole. Sulla mancata raccolta delle deiezioni canine, continueremo in maniera ancora più serrata fino a quando i proprietari dei cani che scambiano quotidianamente la strada per uno sguinzagliatoio senza regole né rispetto per nessuno, non si convinceranno ad utilizzare il kit per la pulizia. Ho chiesto all’Amiu di migliorare ancora le operazioni di raccolta giornaliera dei rifiuti per dare una risposta positiva ai risultati raggiunti dai cittadini”.

Il cronoprogramma degli interventi sul quartiere Libertà tiene insieme lavori di pulizia e manutenzione straordinaria degli spazi pubblici e un’attività costante di controllo dei servizi resi ai cittadini, con un impegno straordinario da parte del Comune e delle aziende municipali – prosegue l’assessore all’ambiente Petruzzelli -. Adesso iniziamo a raccogliere i primi frutti di questo lavoro, e siamo convinti che i cittadini sapranno riconoscere il valore di questo programma e continueranno a fare la loro parte per rendere questo che è uno dei quartieri più belli e difficili della nostra città un luogo migliore in cui vivere”.