Bari, nuovo impianto di pubblica illuminazione sul tondo di Carbonara e su via Menichella

3

municipio bari

Giunta approva il progetto esecutivo dei lavori

BARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato ieri il progetto esecutivo dei lavori di efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione del “raccordo Rossi”, di via Menichella e di parte di via Trisorio Liuzzi nell’ambito dell’accordo quadro per la realizzazione di nuovi impianti e la manutenzione di impianti esistenti oggetto di riqualificazione stradale.

I lavori, dell’importo complessivo di 500mila euro, riguardano la sostituzione di tutti i corpi illuminanti all’estremità dei pali del tondo di Carbonara e in via Menichella, che congiunge la rotatoria a via Trisorio Liuzzi. Si tratta di diverse centinaia di luci bianche a led che, una volta montate, garantiranno una illuminazione omogenea ed efficiente dell’intera area, a tutela di una maggiore sicurezza stradale.

Questo intervento rientra nella terza annualità di un finanziamento del ministero dell’Interno riservato ai Comuni in grado di presentare progettualità relative ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile – commenta Giuseppe Galasso –. Il Comune di Bari, che ha partecipato al bando sin dalla sua prima edizione, ha potuto così impiegare il finanziamento, ottenuto nel 2019, per il rifacimento dell’impianto nel primo tratto di via Tatarella (dalla rotatoria allo svincolo della SS 16) e quello del 2020 per il completamento dell’impianto sul resto dell’asse stradale unitamente a parte del tondo di Carbonara.

Quest’anno, potendo contare sul raddoppio dei fondi destinati alla progettualità dei Comuni, abbiamo scelto di completare l’illuminazione lungo l’intero tondo di Carbonara. Considerati i tempi di consegna dei materiali illuminotecnici, che in questo periodo storico scontano ritardi significativi, stimiamo di poter terminare gli interventi di montaggio entro i primi mesi del prossimo anno“.