Bari, malfunzionamento nel sistema di pompaggio delle acque nel sottopasso Filippo: sopralluogo dell’assessore Galasso e dei tecnici di Aqp e Comune

malfunzionamento sistema pompaggio acque sottopasso filippo - sopralluogo assessore galasso

Il sopralluogo è stato effettuato questa mattina

BARI – Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dai tecnici dell’Acquedotto pugliese e del settore Strade e Impianti di rete del Comune di Bari, ha effettuato un sopralluogo nel sottopasso Giuseppe Filippo, che collega il Quartierino al Libertà, per verificare l’origine dei ristagni d’acqua e dei cattivi odori avvertiti in zona.

È stato necessario interrompere temporaneamente il traffico nella direzione di marcia dal quartierino verso il quartiere Libertà per aprire i pozzetti sul fondo stradale del sottopasso e verificare il malfunzionamento nel sistema di pompaggio delle acque che si raccolgono nel sottopasso, dovuto all’ammaloramento di alcuni tratti della tubazione del collettore ormai corrosi, che nei prossimi giorni saranno sostituiti con nuovi raccordi dotati di parti terminali in acciaio inox, a garanzia di una maggiore durevolezza.

Per quanto riguarda invece le eventuali perdite nella rete di fogna nera, tutte ancora da accertare, saranno i tecnici dell’Acquedotto pugliese a prelevare dei campioni delle acque da analizzare e ad effettuare una ricognizione approfondita attraverso videoispezioni lungo le condotte fognarie che passano sul sottopasso, così da individuare eventuali tubi danneggiati responsabili delle perdite.

Dalla notte di lunedì prossimo – dichiara Galasso – inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria degli impianti di pompaggio del sottopasso, che comprendono lo svuotamento delle vasche di raccolta delle acque piovane, la rimozione e la sostituzione delle parti impiantistiche deteriorate, la pulizia e la sanificazione sia delle vasche sia dei tombini e delle tubature che convogliano le acque e il montaggio del nuovo collettore in acciaio inox in sostituzione di quello corroso.

I lavori dureranno circa una settimana e saranno effettuati nella fascia che va dalle ore 22 alle 6 del mattino, così da ridurre al minimo i disagi alla circolazione, correlati alla inevitabile chiusura al traffico di almeno una corsia di marcia o di entrambe per il tempo strettamente necessario alle operazioni di manutenzione“.

I lavori saranno realizzati nell’ambito dell’accordo quadro in corso relativo alla manutenzione dei sistemi di pompaggio dei sottovia cittadini.