Bari, l’assessora Palone all’incontro della commissione Sviluppo economico con gli operatori del mercato di Santa Scolastica

57

Giannuzzi: “Incentivi per le telecamere e conferma dell’impegno a ridurre i canoni del 10%”

sopralluogo mercato santa scolastica della commissione sviluppo economicoBARI – Questa mattina l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone ha partecipato al sopralluogo promosso dalla commissione consiliare Sviluppo economico presso il mercato di Santa Scolastica per incontrare gli operatori a seguito dei furti che qualche giorno fa hanno interessato alcuni dei box di vendita e fare un punto sulle iniziative finalizzate a garantire maggiore sicurezza e a supportare l’attività dei commercianti. All’incontro sono intervenuti il presidente della commissione Francesco Giannuzzi, insieme ai consiglieri componenti Giuseppe Carrieri e Francesco Muolo, accompagnati da due ufficiali della Polizia Municipale.

È stata l’occasione per confermare l’impegno dell’amministrazione ad installare a breve due telecamere all’interno della struttura per scongiurare il ripetersi di episodi di vandalismo e per informare i commercianti della possibilità di accedere ai fondi disponibili per l’installazione di impianti di videosorveglianza grazie alla riapertura dei termini del bando, che prevede un contributo economico fino al 50% del costo complessivo delle spese sostenute (comunque non superiore a € 500).

Inoltre, come promesso dal sindaco Decaro, nel bilancio di previsione da sottoporre al Consiglio comunale è stata prevista la riduzione del 10% del canone di locazione attualmente in vigore per i box del mercato.

Abbiamo voluto ascoltare le voci degli operatori vittime di furti negli ultimi giorni – commenta Giannuzzi – per testimoniare loro, concretamente, la vicinanza dell’amministrazione comunale e confermare il nostro impegno nei loro confronti. Vanno in questa direzione sia la possibilità di accedere ai fondi del bando per la videosorveglianza sia la prevista riduzione dei costi di locazione dei box. Gli operatori, da parte loro, si sono detti soddisfatti del confronto e degli impegni assunti”.