Bari, la giunta approva progetto esecutivo per l’accordo quadro relativo alla manutenzione degli arredi e delle strutture ludiche nei giardini

La proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato ieri il progetto esecutivo relativo all’accordo quadro, di durata triennale, per la manutenzione non programmata dei manufatti delle attrezzature ludiche presenti nei parchi e nei giardini comunali e finalizzata al miglioramento e all’incremento degli arredi.

Nel dettaglio, l’accordo, dell’importo complessivo di 346mila euro, riguarda la manutenzione straordinaria “a chiamata” di panchine, cestini portarifiuti, fioriere, dissuasori stradali, fontanelle di arredo, portabiciclette e attrezzature ludiche quali giostre, scivoli, altalene, giochi su molla, ponti mobili, sabbiere, tunnel, sartie, assi di equilibrio, nonché di pavimentazioni e strutture modulari.

Infatti, diversi manufatti e strutture ludiche presenti negli spazi pubblici risultano danneggiati dal tempo, dall’usura e da ripetuti atti vandalici, per cui si è ritenuto necessario prevedere un accordo quadro che consenta di intervenire, ogniqualvolta se ne presenti la necessità, con interventi di pulitura e ripristino degli stessi.

A seguito di un’attenta ricognizione e delle continue segnalazioni dei cittadini – commenta Giuseppe Galasso – abbiamo ritenuto opportuno adottare un accordo quadro per poter procedere speditamente, e con continuità, a piccoli lavori di manutenzione sugli arredi e sulle giostre della città. Questo sia per garantire continuità ai necessari interventi di manutenzione, sia per rispondere prontamente ai gesti vandalici che purtroppo continuano a ripetersi a danno del patrimonio collettivo. Per il Comune di Bari si tratta di una novità, poiché un appalto dedicato esclusivamente alla manutenzione, sostituzione e integrazione di giochi e arredi, non era stato mai realizzato prima d’ora.

Già nelle settimane scorse, nelle more dell’aggiudicazione di questo accordo quadro, abbiamo aggiudicato e avviato un piccolo appalto di manutenzione, grazie al quale abbiamo già eseguito alcuni interventi più urgenti e ne stiamo completando altri. In particolare, a largo 2 Giugno abbiamo ripristinato alcuni assi di legno di un multigioco e le catene di un’altalena, mentre nei giardini in viale Kennedy, in via de Ribera e vicino Ikea sono stati rimossi dei giochi vandalizzati in quanto danneggiati irrimediabilmente. A Loseto, invece, è stata ripristinata la funzionalità di giochi resi pericolosi a causa della rimozione delle viti di fissaggio. Nelle prossime settimane saranno, invece, completate le riparazioni dei giochi danneggiati a Pane e pomodoro, Torre Quetta, nel parco antistante l’ex ospedale Cotugno, nella pineta San Francesco e in largo Maierotti”.

Il nuovo accordo quadro, salvo esaurimento delle risorse prima dei tre anni, prevede anche la possibilità di sostituire o integrare gli arredi mediante il ricorso al M.E.P.A. – Mercato Elettronico Pubblica Amministrazione.