Bari, in pubblicazione l’elenco delle istanze ammesse a valutazione per l’assegnazione di contributi a imprese e associazioni culturali – anno 2021 – ad esito del relativo avviso

5

logo Bari

BARI – La ripartizione Culture rende noto che è in pubblicazione sul sito istituzionale, a questo link, l’elenco delle 107 istanze ammesse a valutazione da parte della Commissione incaricata ad esito dell’avviso pubblico per la Concessione di contributi alle imprese e associazioni culturali per eventi e iniziative da svolgersi nel periodo nel periodo luglio-dicembre 2021.

Si ricorda che all’avviso erano ammessi a partecipare i soggetti di cui all’articolo 6 del Regolamento comunale per l’erogazione dei contributi per attività culturali e di spettacolo (n. 92 del 2016), purché iscritti all’Albo comunale degli operatori culturali e di spettacolo (aggiornato il 31 maggio 2021).

Al link suindicato sono disponibili inoltre:

· l’elenco delle 112 istanze complessive di partecipazione all’avviso (allegato 1);

· l’elenco delle 109 istanze pervenute entro i termini, 2 delle quali da parte di Associazioni non iscritte all’Albo degli operatori culturali e di spettacolo del Comune di Bari (allegato 2)

· l’elenco delle 3 istanze pervenute oltre i termini fissati (allegato 3).

“La partecipazione di oltre cento operatori culturali al bando per l’assegnazione dei contributi – commenta l’assessora alle Culture Ines Pierucci – dimostra la grande attesa e voglia di ripresa dell’intero comparto che, potendo accedere all’avviso diversi mesi prima rispetto al passato, avrà l’opportunità di organizzare al meglio le attività da realizzare, permettendo al contempo ai cittadini di conoscere preventivamente l’offerta culturale della città”.

La commissione incaricata valuterà i progetti presentati ammettendo a contributo solo quelli che abbiano superato i 60 punti complessivi (minimo 15 punti rispetto al livello di qualità delle attività culturali proposte e minimo 10 punti rispetto alla dimensione quantitativa).

Sulla base della graduatoria predisposta dalla commissione, l’entità del contributo da assegnare verrà stabilita ai sensi dell’art. 8 del Regolamento comunale, ma in ogni caso non potrà essere superiore all’80% del disavanzo complessivo del progetto.