Bari, in arrivo 1600 nuove luci per il quartiere Libertà

23

luci libertà magazzino

Si comincia da via Dante

BARI – L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che è stata completata da parte della ditta “Ghisa Mestieri Srl” Di Bertinoro (FC), aggiudicataria della gara di fornitura delle nuove luci del quartiere Libertà, la produzione dei primi 1000 nuovi corpi illuminanti.

I nuovi corpi illuminanti, caricati e partiti con un corriere di spedizione nel pomeriggio di ieri, sono previsti in consegna, presso un magazzino di deposito dell’impresa che ne curerà il montaggio, entro la serata di oggi.

L’intera fornitura prevista che, grazie all’eccezionale ribasso offerto pari a circa il 56%, consentirà di installare oltre 1600 nuovi corpi illuminanti a led, interesserà non solo tutte le strade del quartiere Libertà ma anche alcune strade del quartiere Murat, con particolare riferimento alla viabilità di collegamento fra i due quartieri (via Crisanzio, via Dante, via Principe Amedeo, via Putignani, via Calefati, via Abate Gimma) ed altre vie importanti del murattiano (corso Cavour, via Argiro, via Andrea da Bari, via Roberto da Bari e via Quintino Sella).

Le operazioni di sostituzione partiranno già in questa settimana da via Dante e si svolgeranno in orario notturno per ridurre al minimo i disagi a residenti e commerciati, oltre che per evidenti ragioni di sicurezza correlate alla minor circolazione di veicoli di notte ed alla verosimile maggiore velocità di montaggio e spostamento delle piattaforme aeree occorrenti.

A seguire verranno sostituiti i corpi illuminanti su via Manzoni, la storica vie dello shopping del Libertà che costeggia piazza risorgimento, a sua volta interessata lavori di riqualificazione finalizzati a incrementare la luminosità dell’impianto esistente, per poi spostarsi nella zona circostante a piazza Redentore, vero cuore del quartiere che a breve sarà completamente trasformata grazie ai lavori di riqualificazione finanziati e aggiudicati, e su tutte le altre strade del quartiere Libertà.

Per l’esecuzione dello smontaggio dei vecchi corpi illuminanti e montaggio dei nuovi – sottolinea Gaalsso – utilizzeremo l’appalto accordo quadro vigente per la manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione, poiché che la gara europea aggiudicata riguardava la sola fornitura dei corpi illuminanti. Stimiamo che il risparmio energetico che andremo a conseguire al termine di questi lavori sarà pari a circa il 40-50%, in quanto i nuovi corpi illuminanti, che emettono luce a led bianca, hanno una potenza di circa 160 watt contro i 250 watt delle vecchie luci, ma garantiscono un livello di illuminamento pari a circa il doppio dell’attuale (35-40 lux a fronte dei 20-25 attuali). Grazie a questo importante lavoro di efficientamento il quartiere Libertà avrà una nuova illuminazione, del tutto analoga a quella della nuova via Sparano, a dimostrazione di come si voglia estendere a tutti i quartieri le “best practices ” già sperimentate in alcune aree della città. Abbiamo richiesto grande attenzione agli installatori, nel posizionare perfettamente allineati e centrati i nuovi corpi illuminanti, in modo da curare anche l’aspetto estetico delle strade interessate dai lavori, in cui oggi sono visibili sospensioni installate fuori allineamento e centratura. A tale scopo verrànno utilizzati speciali puntatori laser che permet5eranno di curare anche questi aspetti di dettaglio, in modo da avere una distribuzione del fascio luminoso omogenea sulla strada e lungo i marciapiedi. La previsione è quella di completare la sostituzione di tutte le luci nel quartiere Libertà entro le festività di pasqua, ed entro maggio nel quartiere Murat“.