Bari, il cordoglio del sindaco Decaro per la scomaparsa di Giancarlo Aresta

45

decaro in tribunale per costituzione parte civile nei processi sulle estorsioni

Ecco le sue dichiarazioni

BARI – Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Giancarlo Aresta: “Bari perde un altro protagonista della vita politica amministrativa del suo recente passato: Giancarlo Aresta. Già docente universitario e direttore della casa editrice De Donato, fine intellettuale, giornalista e opinionista, sempre in prima linea per il pluralismo e la libertà di stampa. Giancarlo oltre al suo impegno, autorevole e appassionato, in consiglio comunale, negli anni Ottanta, sarà ricordato per le sue analisi profonde sulle dinamiche sociali e le trasformazioni della rappresentanza politica. La sua smisurata passione politica, la sua capacità di analisi, la sua coerenza e l’impegno militante lo portarono ad essere dirigente del Partito comunista, di cui è stato segretario nella nostra città negli anni difficili della contrapposizione ideologica. Consigliere comunale, attento e sensibile alle evoluzioni della società barese, fu uno dei protagonisti delle prime esperienze di governo cittadino affidate alle formazioni laiche e di sinistra. Alla moglie Alba Sasso, alle figlie Marinella e Francesca e a quanti l’hanno conosciuto e amato, a nome mio personale e della comunità barese, giungano le espressioni del nostro profondo cordoglio e affetto“.