Bari, giunta approva pedonalizzazione definitiva del tratto di via Martiri d’Otranto compreso tra via San Giovanni Bosco e via Crisanzio

La delibera è arrivata la scorsa mattina

logo BariBARI – La giunta comunale ha deliberato stamattina di rendere definitiva la chiusura al traffico di via Martiri d’Otranto nel tratto compreso tra via San Giovanni Bosco e via Crisanzio.

La decisione, assunta su proposta del sindaco Antonio Decaro, segue un lungo periodo di sperimentazione ed è finalizzata ad ampliare stabilmente la zona pedonale esistente in prossimità del VI Circolo San Giovanni Bosco, prospiciente la chiesa del Redentore.

Una volta istituita, l’amministrazione comunale procederà alla realizzazione dei lavori di riqualificazione degli spazi interessati dall’intervento, riservando particolare attenzione a quelli necessari per incrementare il livello di sicurezza della zona. Va in questa direzione la prevista installazione di telecamere di controllo direttamente collegate con la centrale operativa del Comando di Polizia Municipale.

Nell’ottica del più ampio progetto di riqualificazione del quartiere Libertà che prevede, in particolare, la rifunzionalizzazione della Ex Manifattura Tabacchi con l’avvenuta apertura del Job Center “Porta Futuro” e l’imminente realizzazione della sede unica del CNR di Bari, la pedonalizzazione definitiva di via Martiri d’Otranto rappresenta la prima fase di attuazione di una più vasta area interdetta al traffico veicolare.

In un successivo momento la chiusura sarà estesa alla complanare del tratto di via Crisanzio compreso tra via Martiri d’Otranto e via Petrelli al fine di consentire migliori condizioni di vivibilità per gli esercizi commerciali presenti e dare la possibilità di richiedere l’occupazione di suolo pubblico agli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti. L’intervento previsto sarà subordinato al mantenimento dell’attuale capacità di parcheggio nella zona, garantita dal passaggio di alcuni stalli da paralleli a obliqui, nonché dalla risagomatura di alcuni marciapiedi nelle strade limitrofe.

A seguito dell’insediamento delle attività del CNR nell’immobile della ex manifattura Tabacchi, si prevede anche la pedonalizzazione del tratto di via Crisanzio compreso tra via Martiri d’Otranto e via Petrelli.