Bari, la Giunta comunale approva l’accordo quadro per i lavori di efficientamento energetico degli impianti sportivi

22

BARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, d’intesa con l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, la giunta ha approvato  il progetto esecutivo del primo contratto attuativo relativo ai lavori di efficientamento energetico degli impianti sportivi cittadini, per un importo complessivo di 550mila euro.

Gli interventi interesseranno il centro sportivo San Pio, la struttura sportiva Lovero, il Palacarrassi, il Palamartino, il Palacarbonara, il Palalaforgia, il campo Mirko Variato ed entrambe le piscine coperte all’interno dello Stadio del Nuoto.

Il progetto prevede la sostituzione degli impianti esistenti con nuovi proiettori a led che garantiscono una maggiore omogeneità della luce, un’ottimizzazione e un miglioramento dell’illuminazione, una considerevole riduzione dei consumi energetici e un contenimento dell’inquinamento luminoso nelle aree esterne.

“Dopo un’attenta analisi rispetto a ciò che necessita alle strutture sportive della città in merito a un ammodernamento delle luci e dell’intera illuminazione, a breve partiremo con il primo contratto attutivo del relativo accordo quadro – commenta Giuseppe Galasso -. Complessivamente saranno sette i contenitori sportivi cittadini interessati dagli interventi cui si aggiungono le due piscine coperte dello Stadio del Nuoto, che potranno contare su un impianto moderno e perfettamente in linea con gli standard più avanzati. I lavori consentiranno alle strutture di gestire tutto il sistema d’illuminazione con una certa flessibilità grazie alla possibilità di scegliere quali punti luce utilizzare a seconda delle occasioni”.

“Si tratta di un intervento decisamente importante, soprattutto in questa fase di ripresa delle attività sportive dopo la lunga sosta dovuta alla pandemia – sottolinea Pietro Petruzzelli -, poiché rinnova in un’ottica più moderna le luci degli impianti sportivi, rende le strutture molto più sostenibili da un punto di vista ambientale e va incontro alle esigenze dei gestori riducendo sensibilmente i consumi energetici. Ma è anche un contributo affinché gli stessi gestori degli impianti, con i quali abbiamo pensato queste operazioni proprio per andare incontro alle loro esigenze, possano mantenere le stesse tariffe per l’utilizzo dei campi da gioco e attrarre sempre più sportivi. Lo sport non è solo il modo migliore per mantenersi sani e sentirsi meglio fisicamente ma anche uno straordinario strumento di socializzazione”.

Gli interventi, previsti da un apposito accordo quadro di durata biennale, sono stati aggiudicati all’azienda Eltel S.r.l. con un ribasso a base d’asta del 31,76%.