Bari, Giornata mondiale della prematurità: domani la fontana di piazza Moro sarà illuminata di viola

8

terminati-lavori-a-bari-vecchia

BARI – Su richiesta congiunta della SIN – Società italiana di neonatologia e di Vivere onlus, anche quest’anno l’amministrazione comunale aderisce alla campagna di sensibilizzazione della “Giornata mondiale della prematurità”, l’appuntamento celebrato a livello internazionale con iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno delle nascite premature, che nel mondo riguarda 1 bambino su 10.

Per l’occasione, nella giornata di domani, martedì 17 novembre, la fontana di piazza Moro sarà illuminata di viola, colore simbolo della prematurità.

La SIN è la società scientifica che si occupa della cura del neonato. Nata nel 1994, è da sempre impegnata nel promuovere e sostenere l’assistenza al neonato, sano e patologico, la ricerca biomedica, la formazione e l’aggiornamento dei neonatologi e delle altre figure professionali coinvolte nel percorso nascita, favorendo una corretta organizzazione delle cure neonatali.

Vivere onlus – Coordinamento nazionale delle associazioni per la neonatologia nasce nel 2004 da 7 associazioni di genitori di bambini che alla nascita sono stati ricoverati in Terapia intensiva neonatale. Ad oggi conta 45 associate su tutto il territorio nazionale. La mission di Vivere onlus è quella di favorire l’umanizzazione delle cure, creare una rete di accoglienza, sostegno e accompagnamento per le famiglie fin dal ricovero che precede una probabile nascita prematura, durante la degenza del bambino in TIN ed anche dopo la dimissione, promuovere e favorire la ricerca scientifica, l’informazione pubblica, l’educazione sanitaria, l’aggiornamento e la formazione degli operatori.