Bari, Estate 2016: presentato il piano operativo della città di Bari contro gli effetti del caldo a tutela degli anziani e delle persone fragili

39

Programma illustrato a Palazzo di Città

presentazione piano emergenza caldo 2106BARI – Con l’arrivo della stagione più calda il Comune di Bari – assessorato al Welfare ha predisposto, come ogni anno, una serie di servizi volti a garantire, nei mesi estivi, una maggiore tutela per le persone in situazione di estrema fragilità e solitudine e a fronteggiare l’emergenza caldo, le problematiche e i disagi provocati dalle eccessive temperature.

Il programma è stato illustrato questa mattina in conferenza stampa, a Palazzo di Città, dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico e dai rappresentanti delle realtà coinvolte.

Diversi gli interventi previsti grazie al lavoro realizzato dalla rete interistituzionale cittadina, promossa dall’assessorato al Welfare e composta da: Prefettura di Bari, Protezione civile Regione Puglia, direzione generale e sanitaria ASL BA, direzione distrettuale ASL BA Ambito di Bari, ASL Bari – Area Immigrati e SFD, servizi socio-educativi dei Municipi Bari, medici di Medicina generale e Pediatri di libera scelta, Caritas Diocesana, Comunità di S. Egidio, servizio sanitario 118, Croce Rossa Italiana, cooperative sociali CAPS, GEA e C.R.I.S.I., associazioni Amici del Sermig, Penelope, Equanima onlus e Amici del cuore, ufficio Piano sociale di Zona, Centri di ascolto Famiglie e Centri aperti polivalenti di Bari, Polizia Municipale, Polfer, R.F.I. e dalle associazioni di volontariato locali partecipanti.

Si tratta di un piano straordinario territoriale che integra le attività già garantite presso i servizi socio-sanitari e mira ad offrire un sistema complessivo in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini più fragili durante il periodo estivo, razionalizzando gli interventi e garantendo una corretta informazione, così da supportare le persone in difficoltà ad orientarsi al meglio tra i servizi esistenti sul territorio cittadino.

Diverse le novità previste per l’estate 2016 con il nuovo servizio di Help Center e il raddoppio dei pasti somministrati a luglio e agosto rispetto a quanto distribuito durante il resto dell’anno e l’apertura straordinaria nelle giornate di sabato e domenica, e nei giorni festivi .

Quest’anno – ha dichiarato Francesca Bottalico – abbiamo elaborato un piano dettagliato, basandoci anche sulle reali esigenze rilevate la scorsa estate, e abbiamo soprattutto predisposto un programma di interventi integrati, in particolare per le persone che hanno bisogno di un sostegno più strutturato, evitando quindi sovrapposizioni e permettendo azioni più diffuse possibili e interdisciplinari. Ringrazio la rete cittadina del welfare, del socio-sanitario e del volontariato, laico e cattolico, che ormai collabora a stretto contatto con l’assessorato costantemente, durante tutto l’anno. Anche per quanto riguarda il piano di somministrazione dei pasti, quest’anno molto dettagliato, abbiamo raddoppiato la distribuzione rispetto agli altri mesi dell’anno e assicurato l’apertura del centro diurno Area 51 il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Inoltre, sono stati introdotti dei nuovi servizi, come l’Help Center in rete con la Regione Puglia, e inaugurate nuove collaborazioni finalizzate a offrire ai cittadini più fragili un sistema di prevenzione e protezione più ampio possibile. Infatti auspichiamo che il piano straordinario contro l’emergenza caldo predisposto per questa estate possa raggiungere oltre 3.000 persone, tra anziani soli e senza rete familiare alle spalle e senza fissa dimora”.