Bari, efficientamento impianto di climatizzazione della palazzina del Comando di Polizia Municipale

sopralluogo assessore Galasso impianto efficientamento energetico palazzo dell'economia

La scorsa mattina gli assessori Galasso e Introna in Commissione

BARI – Questa mattina gli assessori ai Lavori pubblici e al Patrimonio, Giuseppe Galasso e Pierluigi Introna, hanno esposto ai componenti della commissione consiliare Patrimonio lo stato dell’arte circa la progettazione sul rinnovamento ed efficientamento dell’impianto di climatizzazione della palazzina del Comando della Polizia municipale, che ospita anche la sede Asl di Japigia. L’impianto, infatti, è obsoleto e funziona male, causando così diversi disagi ai cittadini e ai dipendenti.

L’amministrazione ha già programmato un intervento specifico per un importo di 900mila euro, inserito nel piano triennale delle Opere pubbliche, che è attualmente in fase di progettazione con il perfezionamento del progetto esecutivo che sarà pronto entro la fine di novembre, per poi ottenere l’approvazione dalla giunta comunale.

Si tratta di una progettazione non facile – ha dichiarato Giuseppe Galasso – eseguita direttamente dai tecnici comunali che hanno dovuto interfacciarsi preventivamente con Enel, in considerazione della maggiore potenza e assorbimento energetico che le nuove apparecchiature dovranno avere rispetto alle attuali. In particolare, per sopperire all’impossibilità di ricevere fornitura elettrica per 500 kwh, a fronte dei 400 kwh precedenti, abbiamo dovuto adattare il progetto, inserendo una cabina di trasformazione grazie alla quale potremo far funzionare il nuovo impianto di climatizzazione. Prevediamo di indire la gara di appalto nei primi mesi del nuovo anno, non appena conseguita l’autorizzazione per la devoluzione del mutuo. Questo ci consentirà di mettere in funzione il nuovo impianto prima della prossima stagione estiva, in cui si verificano i principali disagi. Fortunatamente i tecnici ci assicurano che l’impianto attuale, nonostante sia vetusto, riuscirà ad assicurare il calore necessario per affrontare l’inverno, ovviamente con la dovuta manutenzione in corso di esecuzione”.

Uno degli obiettivi principali del mio assessorato – ha spiegato Pierluigi Introna – è senza dubbio quello dell’efficientamento energetico che porta enormi vantaggi all’amministrazione dal punto di vista fiscale ma soprattutto perché contribuisce ad abbattere l’inquinamento e lo spreco di risorse primarie, calmierando prezzi e costi. Siamo soddisfatti per aver sbloccato e risolto un problema che affliggeva molti nostri dipendenti, in questo caso gli agenti della Polizia locale e gli assistenti sociali, che, pur lavorando in una struttura relativamente nuova, in questi anni hanno dovuto sopportare molti disagi per l’eccesso di caldo o freddo”.

Il progetto che andrà in gara è simile a quello realizzato, e completato nel mese di agosto, all’interno del Palazzo dell’Economia, in corso Vittorio Emanuele, presso il quale si è voluto recare questa mattina l’assessore Galasso, dopo l’incontro in commisssione, al fine di verificarne caratteristiche, benefici e funzionamento.

Questi lavori, costati complessivamente 260mila euro, hanno riguardato la sostituzione della UTA – Unità Trattamento Aria, il sistema che garantisce la circolazione e il ricambio dell’aria negli uffici, di una delle tre pompe di calore a gas e della caldaia centrale.