Bari, domani al Kismet lo spettacolo di circo contemporaneo “Alter”

17

Protagonisti  le ragazze e i ragazzi del progetto “No Borders on the stage”, finanziato dal bando comunale Urbis

BARI – Andrà in scena domani, venerdì 27 gennaio, alle ore 20.30, al Teatro Kismet, lo spettacolo di circo contemporaneo “Alter”. Sul palco le ragazze e i ragazzi che hanno preso parte al progetto dell’A.p.s. Un clown per amico “No Borders on the stage”, finanziato dal bando comunale Urbis, URBIS, la misura finanziata con fondi PON Città Metropolitane 2014/20 – Asse 3 – Servizi per l’inclusione sociale che ha promosso e sostenuto la creazione di nuove imprese sociali di prossimità nelle aree più fragili della città sotto il profilo socio-economico e urbanistico.

Con la regia di Michele Diana, “Alter” è un viaggio nel profondo del sé, una ricerca di equilibrio costante tra il corpo e le menti che lo abitano, attraverso i linguaggi del teatro, dell’acrobazia e del circo. Lo spettacolo è il risultato di oltre 350 ore di formazione sulle principali discipline circensi come l’acrobatica, l’equilibrismo e la giocoleria.

I partecipanti sono stati guidati in questo percorso non solo dagli insegnanti di circo dell’A.p.s. Un clown per amico Michele Diana e Christian Lisco, ma anche da artisti di circo contemporaneo di affermate compagnie internazionali oltre che da insegnanti di scuole di circo professionali.

Il progetto “No Borders On The Stage” si è posto come obiettivo quello di dar vita a una comunità interculturale attraverso la creazione di una compagnia di circo contemporaneo in grado autoprodursi e autosostenersi: la messa in scena dello spettacolo, infatti, non rappresenta la conclusione di questo percorso ma piuttosto l’inizio di un nuovo capitolo, che vedrà impegnata la neonata compagnia non solo nelle repliche dello spettacolo ma anche in attività di animazioni e laboratori di circo sul territorio.

I biglietti per lo spettacolo, consigliato ad un pubblico di adulti e bambini almeno dai 6 anni in su, sono prenotabili gratuitamente ed esclusivamente dal sito www.nobstage.com.

Il disegno luci è di Claudio Procaccio, le scenografie di Domenico Pizzutilo e Jacopo Schirone, la voce narrante di Raffaele Pezzulli e la segreteria di produzione è a cura di Christian Lisco.