Bari, carta servizi agli Asili Nido

Romano: “Un patto di cittadinanza con le famiglie per offrire servizi di qualità”

logo BariBARI – Su proposta dell’assessora alle Politiche educative e giovanili, Paola Romano, la giunta ha approvato questa mattina la Carta dei servizi per gli Asili nido comunali relativa all’anno scolastico 2015/2016.

La carta fissa i principi e i criteri per l’erogazione del servizio di asilo nido, ne stabilisce i livelli qualitativi da rispettare e indica precisi riferimenti per le segnalazioni da parte degli utenti, impegnando concretamente l’amministrazione comunale – erogatore del servizio – per il raggiungimento di precisi obiettivi di gestione. Il documento, che ogni anno viene aggiornato, è il risultato di un’attività di analisi dei servizi comunali offerti nelle strutture degli asili nido utile ad informare in maniera completa e trasparente circa i servizi offerti, attivando così un rapporto diretto con tutti gli utenti.

Nella carta dei servizi sono indicate le modalità di iscrizione, i tempi e i modi di fruizione del servizio, la suddivisione degli spazi e delle attività a seconda delle fasce d’età dei bambini ospiti, la preparazione e la somministrazione dei pasti, gli indicatori di qualità per permettere a tutti di valutare l’efficienza del servizio e gli obiettivi formativi perseguiti.

Attraverso questo documento – commenta l’assessora Paola Romano – vogliamo attivare con le famiglie una sorta di patto di cittadinanza in modo da chiarire diritti e doveri del Comune e degli utenti dei nostri asili. Proprio sugli asili nido, infatti, abbiamo scelto di fare l’intervento più importate sul fronte della conciliazione dei tempi vita-lavoro delle famiglie, prolungando con fondi straordinari l’orario di apertura delle strutture fino alle 18. Questo sia perché vogliamo che i nostri asili siano competitivi rispetto alle altre strutture nido presenti sul territorio cittadino, sia perché vogliamo mettere tutte le famiglie nelle condizioni di accedere ad un servizio di qualità che si concili con i tempi del lavoro. Nelle prossime settimane pubblicheremo i due bandi per la costruzione dei due asili nido nuovi, uno a San Girolamo e il secondo a Carbonara, che inaugureremo con l’avvio del prossimo anno scolastico. In questo modo riusciremo ad accogliere altri 100 bambini nelle nostre strutture”.