A Bari “Caro amico, ti scrivo”

94

Presentato l’evento conclusivo del concorso di scrittura dedicato ai ragazzi delle zone terremotate

locandina 'caro amico ti scrivo'BARI – Sabato 3 giugno, al teatro Petruzzelli, si terrà la premiazione dell’iniziativa di solidarietà “ Caro amico, ti scrivo”, organizzata dall’associazione “ Le antiche ville” di Mola di Bari in collaborazione con il Comune di Bari, patrocinata da Regione Puglia, Coni e sezione regionale dell’AIB.

“Caro amico, ti scrivo” è un concorso di scrittura creativa, al quale hanno partecipato alunni delle scuole di Bari, Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Arquata Terme e che ha previsto la scrittura di lettere indirizzate ai ragazzi residenti nelle zone terremotate del Centro Italia.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, questa mattina a Palazzo di Città, sono intervenuti l’assessore alle Culture e Turismo Silvio Maselli, la presidente del Municipio I Micaela Paparella, la direttrice dell’Ecomuseo delle Antiche Ville Francesca Massimeo, il presidente dell’associazione “Le antiche ville” Domenico Pinto, l’amministratore delegato dell’azienda vinicola Tormaresca Giuseppe Palumbo, la preside dell’Istituto comprensivo Nicola Zingarelli Maria Valeria Cristiano e l’attrice Paola Martelli.

L’assessore Silvio Maselli ha ringraziato l’associazione Le antiche ville “per aver pensato e organizzato l’iniziativa “Caro amico, ti scrivo”, che traduce l’idea dell’empatia e della vicinanza ai ragazzi delle zone del centro Italia drammaticamente colpite dal terremoto. I ragazzi di Bari hanno corrisposto con i ragazzi di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Arquata Terme condividendo con loro emozioni, idee, progetti, sogni, proprio come si fa tra ragazzi. E questa testimonianza di solidarietà rappresenta un valore enorme”.

Con questo concorso l’associazione e l’Ecomuseo Le antiche ville ha voluto lanciare un ponte di fratellanza e amicizia tra la scuola pugliese e quella dei paesi terremotati – hanno sottolineato Francesca Massimeo e Domenico Pinto -. Sabato ospiteremo i sindaci e i ragazzi di paesi terremotati con la speranza che anche le parole possano donare loro la fiducia di andare avanti, nonostante il dramma che hanno vissuto”.

Siamo orgogliosi di ospitare nel territorio del nostro Municipio questa iniziativa, che parla di solidarietà e di condivisione – ha detto Micaela Paparella -. Per l’occasione i ragazzi e i sindaci in visita a Bari saranno accompagnati a scoprire la città dai volontari dei “Custodi della bellezza”, che si sono resi disponibili a fare da ciceroni per un giorno”.

Nel corso dell’evento al Teatro Petruzzelli a quattro alunni di Amatrice che si iscriveranno all’Università sarà consegnata una borsa di studio finanziata da Cassa rurale ed artigiana di Castellana Grotte, Confindustria, costituente consorzio delle aziende Agromnia, Agriproject, Edizioni L’informatore Agrario e azienda vinicola Tormaresca.