Bari, Brandi alla presentazione si “Smart Building”

Nel pomeriggio il vicesindaco all’evento di presentazione del progetto

logo BariBARI – Oggi pomeriggio, dalle ore dalle 15:00 alle 19:00, presso la “Sala Sgarbi” dell’Hotel Parco dei Principi Hotel Congress & SPA, il vicesindaco Vincenzo Brandi parteciperà all’evento “L’edificio in rete: una grande occasione di sviluppo”, organizzato da CNA Bari in collaborazione con All Digital, che ha ricevuto il patrocinio di Camera di Commercio, Confartigianato, Anci nazionale e MISE.

Sarà l’occasione per fare il punto sul processo avviato dall’amministrazione comunale per definire le strategie energetiche e il programma di azione definiti nel Piano di Azione per l’Energia Sostenibile che perseguirà gli obiettivi, le misure concrete, i tempi di attuazione e la reperibilità di risorse utili.

Sono orgoglioso e soddisfatto – dichiara il vicesindaco – che Bari sia stata individuata come città capofila di questo progetto che ci pone dinnanzi una sfida che rappresenta un vero stravolgimento ambientale e culturale. Le pubbliche amministrazioni, infatti, oggi non hanno più scuse e devono porsi al passo con i tempi lavorando per un decisivo miglioramento sul fronte dell’efficienza dei nostri edifici. È questo un processo che riguarda il tema del decoro urbano attraverso l’eliminazione delle antenne di ricezione dei segnali di televisione, terrestri e satellitari, su terrazzi e balconi, nonché dei cavi volanti prospicienti le pubbliche vie, così come previsto dal regolamento edilizio del Comune di Bari che obbliga la centralizzazione nella ricezione e distribuzione negli edifici dei segnali. A questo va aggiunto che oggi si prescrivono impianti centralizzati per ogni edificio costruito e ristrutturato, che diffondano non solo i segnali televisivi ma anche fonia e connettività a banda ultra larga. Chiederemo ai gestori di presentare il proprio piano di infrastrutturazione della città in modo da rendere coerente il cablaggio verticale con la rete in fibra ottica orizzontale realizzata nell’ambito del Piano digitale per la Puglia. Tanto lavoro c’è da fare ancora per rendere “smart” la nostra città e tutti gli edifici esistenti. Dal canto nostro, come amministrazione comunale siamo impegnati anche sul fronte della progressiva digitalizzazione degli edifici pubblici e privati, attività che coinvolgono più assessorati insieme (Patrimonio, Ediliza Residenziale Pubblica, Sviluppo Economico, Urbanistica, Lavori Pubblici, Innovazione Tecnologica, Ambiente) che stanno coordinando le azioni in campo per raggiungere importanti risultati sia nella battaglia per la riduzione dell’inquinamento atmosferico sia per coinvolgere le imprese locali del settore che , insieme all’assessora al ramo, Carla Palone, vogliamo incentivare affinché possano essere protagoniste e motore di questo cambiamento, con la possibilità di importanti ricadute economiche sul territorio”.