Bari, avviati i lavori di realizzazione del nuovo giardino in via Tridente

lavori per la realizzazione del nuovo giardino in via tridente

Entro la primavera 10mila metri quadri di area attrezzata a verde

BARI – Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, insieme al presidente della commissione consiliare omonima Silvio delle Foglie, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la realizzazione di un nuovo giardino in via Tridente ad angolo con viale Einaudi, adiacente all’area verde già esistente.

Il montaggio della recinzione di cantiere su tutta l’area interessata dall’intervento è iniziato lunedì scorso, mentre le lavorazioni di realizzazione del giardino inizieranno nei prossimi giorni.

Si tratta di un altro intervento atteso da anni dai residenti, con progetto preliminare approvato nel 2011, che finalmente viene avviato a seguito della soluzione di alcuni problemi correlati ad una controversia relativa alla proprietà di una parte del suolo – commenta Giuseppe Galasso -. Questa nuova area verde, della superficie complessiva di 9500 metri quadri, sarà dotata di quattro ingressi su via Tridente e viale Einaudi, di impianto di illuminazione e di irrigazione, di un’area ludica per i più piccoli, di un gazebo con tavoli da gioco, di una pista ciclabile bidirezionale e di moltissime nuove alberature, per lo più di specie autoctone. Nell’ambito dei lavori di questo progetto stiamo realizzando anche la sistemazione di un’area incolta in via Pietro Sette, di proprietà comunale, con la livellazione del suolo e la posa di stabilizzato e breccione superficiale in modo da favorirne l’uso a parcheggio, così da compensare i posti auto che venivano utilizzati dai residenti in corrispondenza di una parte delle aree che ospiteranno il nuovo giardino. Vi troveranno posto circa 200 autovetture

Sono cominciati da qualche giorno i lavori di un nuovo giardino nel Municipio II – dichiara il presidente del Municipio II Andrea Dammacco -. Sono circa 10.000 metri quadri di verde che saranno fruibili da tutti i cittadini, che per anni hanno atteso questi lavori su cui avevamo preso un impegno come amministrazione. Contestualmente stiamo stabilizzando un’area adiacente al sito dove sorgerà il giardino, che sarà attrezzata per la sosta a servizio dei residenti e di tutti gli utenti di questo nuovo parco che sarà a disposizione di adulti e bambini già dalla prossima estate”.

L’intervento, già finanziato per un totale di 870mila euro, è inserito nel piano triennale delle opere pubbliche. I lavori, che dovrebbero concludersi entro la prossima primavera, consegneranno alla città un’unica area attrezzata a verde con un percorso centrale pedonale e ciclabile, che condurrà ai vari spazi di sosta, per lo più circolari, destinati agli anziani, ai ragazzi e bambini secondo le varie fasce di età, ognuno attrezzato secondo le necessità.

Per le parti a verde si è scelto di optare per specie botaniche autoctone che riducono le esigenze di manutenzione, con una serie di alberature di medio fusto e un giusto equilibrio tra piante caducifoglie e sempreverdi.

Nel dettaglio, un primo filare alberato, costituito da Sofore del Giappone, è previsto su via Nicola Tridente, mentre un secondo filare, lungo il viale interno, sarà scandito da alberi di carrubo. Nelle zone centrali, presso l’area giochi, verranno lasciate le piante di ulivo esistenti e si realizzerà un muretto rialzato su cui saranno posizionate delle piante di rosa arbustiva. Nelle aree poste a sud, saranno create zone intervallate con alberi di Giuda, lecci e alberi del Rosario. Nel giardino troveranno spazio anche arbusti della macchia mediterranea con esemplari di cisto, lentisco, lantana e mirto.

Le aree non piantumate, dove verranno create movimentazioni del terreno ad hoc, saranno ricoperte da prato di macroterme che garantiscono ridotto consumo idrico, bassa manutenzione e alta resistenza agli stress ambientali.

Il giardino sarà dotato di servizi igienici prefabbricati e accessibili anche alle persone con disabilità, nei pressi dei quali verrà creata una siepe di metrosideros excelsa.

Nel complesso il giardino si presenterà come un’ampia distesa di manto erboso modellato in funzione della messa a dimora di diverse famiglie di arbusti e alberature, così da configurare un luogo dove sia piacevole sostare e intrattenersi.

Tra gli interventi previsti, di seguito quelli principali:

· recinzione dell’intera area;

· spietramento, dissodamento meccanico e lavorazione del terreno;

· realizzazione di impianto di irrigazione;

· impianto delle parti dei percorsi pavimentati;

· impianto di illuminazione;

· formazione di tappeto erboso con macroterma;

· messa a dimora di alberi, arbusti e piante fiorite;

· realizzazione del percorso pedonale-pista ciclabile e marciapiede;

· inserimento di arredo urbano e di parco giochi.