Bari, attivo il nuovo sportello d’ascolto del centro servizi per famiglie di San Girolamo rivolto ai docenti e agli adulti alle prese con la formazione dei ragazzi

59

terminati-lavori-a-bari-vecchia

BARI – Nell’ambito delle attività del Centro servizi per le famiglie di San Girolamo, è attivo da qualche giorno uno sportello socio-pedagogico e psicologico rivolto agli adulti e ai ragazzi del territorio di riferimento.

Si tratta di un nuovo spazio d’ascolto, affidato a un’equipe di psicologi, pedagogisti e counselor, che offre in primo luogo ai docenti, al personale scolastico e ai genitori un servizio finalizzato a promuovere il benessere personale e lo sviluppo di strategie resilienti particolarmente utili in questo periodo emergenziale

Lo sportello di ascolto, supporto educativo e mediazione scolastica nasce dalla stretta collaborazione tra il Centro servizi per le famiglie e la scuola Duse e dall’esigenza di rafforzare il patto di corresponsabilità scuola-famiglia-comunità .

L’avvio dello sportello – osserva l’assessora al Welfare Francesca Bottalico – nasce dall’esigenza di genitori e docenti alle prese con un sensibile aumento di fenomeni di disagio quali attacchi di panico e ansia, causati dalla paura, dall’isolamento e dall’incertezza del futuro legati alla pandemia.

In particolare gli adulti vivono con grande fatica e senso di responsabilità questa emergenza: la paura, l’ansia, i sensi di colpa e la frustrazione, che non possono essere espressi in presenza dei propri figli o studenti, trovano una via di uscita nello sportello di ascolto nell’ambito di una reale relazione d’aiuto.

A dimostrazione del fatto che questo servizio risponde ad un bisogno effettivo, in pochi giorni sono già 26 le persone adulte che si sono rivolte allo sportello per ricevere supporto rispetto al proprio ruolo genitoriale o alla relazione con docenti e sistema scuola, mentre 15 docenti hanno chiesto un confronto per discutere sia delle modalità di intervento in alcune dinamiche di gruppo sia della manifestazione di alcuni comportamenti insoliti da parte degli studenti sia ancora sulle modalità di aggancio e di interazione con i genitori“.

Lo sportello è gratuito e vi si accede su prenotazione contattando il numero 345 3892036 o scrivendo all’indirizzo mail csf.sangirolamo@fgp2.it.