Bari, attività di manutenzione delle aree ex IACP di viale Japigia in capo all’amministrazione

57

logo Bari

Galasso: “Potremo rispondere a pieno titolo alle richieste di interventi: a breve anche la gara per la realizzazione per la realizzazione del mercato di via Pitagora”

BARI – Dal 1° gennaio le attività di manutenzione delle aree esterne (viabilità, giardini e marciapiedi) su cui sorgono le palazzine ex IACP di viale Japigia (Gruppi 1, 3, 5 e 7) sono rientrate nei contratti di servizio di Amiu e Multiservizi, rinnovati con decorrenza dall’inizio del nuovo anno.

Il formale trasferimento di proprietà da ARCA Puglia in favore del Comune di Bari, che sostituirà il comodato d’uso che attualmente legittima gli interventi comunali, sarà invece perfezionato a breve, previa approvazione in Consiglio comunale di una delibera ritenuta indispensabile a seguito dell’istruttoria effettuata dagli uffici della ripartizione Patrimonio.

Dopo gli interventi parziali di potatura e diserbamento già eseguiti la scorsa estate grazie a un contratto di manutenzione del verde con un appaltatore esterno, le attività manutentive a servizio dei diversi gruppi di palazzine sono ora a tutti gli effetti in capo ai settori Giardini e Strade della ripartizione IVOP (per giardini, strade e marciapiedi) ed alla ripartizione Ambiente (per pulizie e spazzamento) del Comune di Bari che, attraverso le municipalizzate, ha già calendarizzato gli interventi da realizzare a breve.

In particolare, partiranno la prossima settimana le attività di potatura degli alberi lungo via Peucetia, che lambisce le palazzine in questione, mentre dal prossimo 1° febbraio squadre della Multiservizi saranno impegnate nello sfalcio delle erbe infestanti e nella risagomatura delle siepi esistenti. Contestualmente saranno monitorati tutti gli alberi presenti sulle aree in questione al fine di verificarne lo stato di salute.

Trattandosi di un’area estesa per oltre 2 ettari, per di più estremamente frammezzata, i lavori dureranno circa una decina di giorni, e saranno comunque condizionati dall’andamento meteorologico.

Parliamo di un subentro nelle attività di manutenzione, e a breve anche nella proprietà, atteso dagli anni Cinquanta dai residenti della zona – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – che, a seguito di un lungo iter amministrativo da perfezionarsi proprio con l’imminente passaggio di proprietà, sarà garantito da interventi programmati e puntuali che interesseranno verde, marciapiedi e strade. In questo modo finalmente l’amministrazione comunale potrà rispondere a pieno titolo alle richieste di interventi e lavorare per individuare le migliori soluzioni alle criticità ripetutamente segnalate dai residenti, a riprova di un’attenzione concreta verso il quartiere e le legittime esigenze di chi ci vive. Va in questa stessa direzione la recente pubblicazione della preinformativa di gara per la realizzazione del nuovo mercato di via Pitagora, un’opera richiesta da anni, le cui caratteristiche sono state concordate con gli stessi operatori mercatali, che risolverà le ben note problematiche – dalla viabilità all’igiene urbana, dai parcheggi al decoro, dalle condizioni di lavoro degli operatori alla sicurezza degli acquirenti – lamentate dai cittadini”.

Negli ultimi mesi, proprio al fine di garantire decoro e sicurezza alla zona interessata dalle attività del mercato giornaliero di via Pitagora, sono state intensificate anche le attività di controllo a contrasto dei fenomeni di abusivismo, che hanno portato gli agenti della Polizia locale a sanzionare alcuni operatori. Sono 10 i verbali elevati per occupazioni di suolo pubblico non autorizzate, 4 per altrettante attività di vendita completamente abusive, 5 i sequestri amministrativi, oltre alle sanzioni nei confronti di 4 parcheggiatori abusivi, con il contestuale sequestro delle somme in loro possesso, e a 5 multe per erroneo conferimento dei rifiuti. A queste si aggiunge una denuncia per minacce, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.