Bari, approvato il giunta il progetto del cantiere evento di via Sparano

61

A giorni il bando

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato nella seduta di venerdì 14 aprile il provvedimento per avviare la selezione della figura di coordinatore ed esecutore delle attività finalizzate al coinvolgimento dei cittadini per il cantiere di riqualificazione di via Sparano.

L’iniziativa ha l’obiettivo di assicurare la partecipazione della cittadinanza al processo di restyling della storica strada del commercio barese, nell’ottica di intensificare e migliorare la comunicazione relativa al cantiere e offrire a tutti, comprese le attività commerciali interessate, informazioni più esaustive e trasparenti su obiettivi, impegni, vantaggi connessi alla specifica realizzazione di ogni opera prevista sui singoli isolati, andando al di là della semplice informazione dei lavori in corso. La comunicazione durante le diverse fasi dal cantiere costituirà, pertanto, uno strumento utile per la partecipazione dei cittadini alle politiche dello sviluppo urbano di questa porzione della città. Per questo il primo passo richiesto nel capitolato del bando è l’organizzazione di riunioni periodiche che, oltre a comunicare le diverse fasi del cantiere previste dal crono-programma, prevederà l’utilizzo di appropriati metodi partecipativi da attuare con i rappresentanti dei residenti e con gli operatori commerciali per raccogliere indicazioni e condividere momenti importanti nel processo di trasformazione in atto, costruendo un senso di appartenenza ai nuovi luoghi prodotti dalla trasformazione urbana.

La proposta progettuale dovrà prevedere l’organizzazione di eventi artistici e culturali che accompagneranno tutte le principali fasi evolutive del cantiere. Tali eventi, a cadenza trimestrale, dovranno contemplare proposte finalizzate alla conoscenza dell’area oggetto di intervento mediante sistemi interattivi con tutti i fruitori della strada. Tutte le iniziative, che potranno essere svolte nelle vicinanze delle aree di cantiere, saranno concordate con la stazione appaltante almeno 20 giorni prima dell’iniziativa e pubblicizzate con tutti i mezzi disponibili almeno 10 giorni prima del loro inizio.

Gli eventi potranno basarsi anche su forme di cooperazione quali, ad esempio, proposte di co–marketing con le attività commerciali presenti su via Sparano, ovvero relazioni di partnership per costruire eventi di elevato interesse culturale e artistico.

Nel bando è previsto anche l’allestimento di un punto informazioni per i cittadini e la realizzazione di strumenti informativi come pagine web dedicate alla comunicazione di cantiere. Tutte le azioni programmate dovranno, pertanto, relazionarsi e non sovrapporsi con il progetto di comunicazione esterna proposto in sede di gara dalla ditta esecutrice dei lavori di restyling, considerando che il progetto già avviato prevede un “sistema di identità visiva” (marchio e linea grafica di riferimento), la “progettazione di recinzioni di cantiere parlanti” e l’organizzazione di un evento espositivo.

Alla selezione sono ammessi a partecipare le società di ingegneria, le società di professionisti, i consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria in possesso dei requisiti indicati nelle specifiche del bando.

Inoltre i partecipanti devono aver svolto, negli ultimi dieci anni, almeno un servizio equivalente a quello in oggetto per committenti pubblici e privati o costituirsi in raggruppamenti temporanei d’impresa.

Nei prossimi giorni sarà pubblicato dalla stazione appaltante comunale il bando per la selezione.