BAR.S.A. Servizi Ambietali chiede di conoscere i nomi dei residenti positivi al Covid-19 per tutelare salute propri dipendenti

10

esterni barsa

I dettagli

BARLETTA – ‘L’elenco, aggiornato quotidianamente, di tutti i cittadini residenti nel territorio di Barletta che risultano posiviti al Covid-19’ è la richiesta ‘urgente’ che l’avv.Michele Cianci, amministratore unico di Barsa – società in house del Comune di Barletta per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti – rivolge al sindaco, Cosimo Cannito, per tutelare la salute dei propri dipendenti. La motivazione della richiesta è in una nota indirizzata, tra gli altri, anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e al Ministro della salute, Roberto Speranza, nella quale è scritto che tale elenco è necessario per ‘creare una task force adeguatamente bardata per la raccolta dedicata nella abitazioni dei residenti’ con l’obiettivo di arginare il dilagarsi della pandemia Covid-19 e al fine di tutelare i dipendenti addetti alla raccolta dei rifiuti della Barsa. Secondo Cianci l’attuale normativa sulla privacy deve intendersi superata dal diritto primario alla salute dei cittadini, tutelato ex art.32 della carta Costituzionale. Nella nota si precisa infine che tale elenco sarà ‘riservato ed assolutamente non divulgato’ se non a fini strettamente inerenti il servizio stesso.