B2F, Zero5 Castellana Grotte: Oria espugnata al tiebreak

31

gruppo ad oria

Benissimo anche le giovanili

CASTELLANA GROTTE (BA) – Gara combattuta ed entusiasmante come nelle aspettative ad Oria tra la Damiano Spina e la Zero5 Castellana Grotte vincente per 2 a 3 (15-25, 25-17, 25-20, 22-25, 7-15), nella decima giornata del campionato nazionale di volley femminile di serie B2, girone H.

Perde in casa al tiebreak anche il Corridonia contro Copertino, consentendo al Castelbellino, vincente a Noci, di portare a 6 le lunghezze di vantaggio sulla seconda. Un insieme di risultati che proietta la Zero5 al terzo posto in classifica in coabitazione proprio con il Corridonia che il 5 gennaio, al rientro dalla sosta natalizia, sarà a Castellana per l’ennesimo scontro al vertice della Zero5 in questo scorcio di campionato.
Al termine della decima giornata, la classifica vede nella parte alta Castelbellino a punteggio pieno a 30 punti, seguita da Oria a 24, Corridonia e Castellana Grotte a 23, Copertino a 20, Offida a 17.

Ma torniamo alla gara tra Oria e Zero5, “due squadre che si equivalgono tecnicamente e che in questo frangente si equivalevano anche per l’emergenza. A noi manca capitan Monitillo a loro la palleggiatrice Peluso, atlete determinanti”, come dice Massimiliano Ciliberti, tecnico Zero5.
Piero Acquaviva schiera per la squadra brindisina Colarusso opposta a Cozzetto, Valente e Leone in banda, Diomede e Vinciguerra al centro e Mastrilli libero.
Ciliberti risponde con Loddo (15 punti) opposta a Di Bert (1) , Kostadinova (mvp con 25 punti) e Lattanzio (5) schiacciatrici, Salamida (17) e Kabunda (6) centrali, Giombetti libero. Entrate Stefania Recchia che ha dato manforte alla difesa sostituendo Lattanzio nel giro di seconda linea, Milano e più volte al servizio De Mitri (autrice di un ace), Rodio ed Alessandra Recchia. Non entrate Tanese e Renna.

Partenza equilibrata fino al 15-16, quando la Zero 5 realizza un incredibile 0-9 con Kostadinova e Salamida irresistibili, che porta difilato al 15-25. Zero5 ancora avanti nel secondo set fino al 3-7, quando di colpo cambia l’inerzia della gara. Acquaviva scuote le sue ragazze che rispondono con un 6-0 ed il break ridimensiona le velleità della Zero5 che cala e concede il secondo set per 17-25 ed il terzo per 20-25. Le padrone di casa difendono tutto con l’ottimo libero Mastrilli, ma anche con l’eccellente Diomede in un fondamentale che, come risaputo, non è certo quello preferito dalle centrali. Nel quarto set il match torna in equilibrio fino al 19-20, quando un’improvvisa accelerazione Zero porta al 22-25 che riporta i set in parità. Il tiebreak è un capolavoro di squadra della Zero5 che con un servizio ed una difesa ottimale, pone le attaccanti, su tutte Kostadinova e Salamida, nelle condizioni ideali per chiudere con un perentorio 7-15.

Ciliberti a fine gara: “Il tiebreak in questa gara, vinto da noi o da loro, era il risultato più giusto. Gran bella partita di tutta la squadra, anche le ragazzine subentrate sono state decisive, hanno risposto alla grande“.

Non nasconde la propria soddisfazione anche la presidente-giocatrice Anna Tanese: “Ha vinto la prima squadra, ma anche tutti i gruppi del settore giovanile nei rispettivi campionati. Che gioia, è il regalo di Natale che ci aspettavamo. Oggi dall’altra parte c’era una squadra molto ben messa in campo. Noi ci siamo unite come non mai. Ha vinto la squadra, tutte le giocatrici dalla prima all’ultima. Viste le condizioni fisiche attuali siamo proprio contenti. La società porge auguri di buone festività a tutti i tifosi“.