In arrivo 19 milioni per la rete idrica e il depuratore di Lecce

52

Gli interventi – programmati dall’Aip (Autorità idrica pugliese) – verranno realizzati nelle marine e nel centro abitato

logo comune LecceLECCE – Via libera da parte del Consiglio direttivo dell’Aip (Autorità idrica pugliese) guidato da Paolo Perrone agli interventi relativi al Po Fesr Puglia 2007-2013 (linee d’intervento 2.1. e 2.2, orientamenti sulla chiusura dei programmi operativi Fesr 2007-2013).
Nel territorio comunale sono previsti investimenti sulla rete idrica e fognaria per circa 19milioni 200mila euro.
In particolare, sono previsti interventi per 3.413.661,62 euro per l’allargamento della rete idrica nelle marine di Torre Chianca, Casa Simini, Frigole, Borgo Piave, Masseria Grande, Villaggio Adriatico, Villaggio del Sole e Mezzagrande; due milioni 596.868,83 euro per il potenziamento e l’allargamento della rete idrica a Borgo Piave, Masseria Grande e Masseria Marange; cinque milioni 906.514,24 euro per il potenziamento dell’impianto di depurazione di Lecce; tre milioni 466.949,47 per l’allargamento della rete idrica nelle marine di Zona Canuta, Casalabate, Torre Rinalda e Spiaggiabella e, infine, tre milioni 894.346,26 per il potenziamento e l’allargamento della rete idrica nella città di Lecce.