Arcelor Mittal, Abaterusso (LeU/I Progressisti): “Si metta in campo ogni azione possibile per salvaguardare l’attività del polo siderurgico e i posti di lavoro”

23

ernesto abaterusso

I dettagli

BARI – “Sconcerta l’arroganza e la leggerezza usata da ArcelorMittal nei confronti dei lavoratori e di un intero territorio. Condanniamo con forza questo comportamento. I lavoratori non sono oggetti che si usano fino a quando servono per poi essere gettati via. Sono uomini e donne con una dignità e dei diritti che non possono e non devono essere calpestati. Quello dell’ex Ilva è un problema complesso, che va ben oltre gli interessi di un singolo settore economico e produttivo, e che merita di essere affrontato con serietà. La perdita di una realtà storica come l’acciaieria avrebbe ricadute gravissime sull’occupazione e un pesante impatto sull’intera economia della provincia e della regione. Non possiamo permetterlo! Ai lavoratori che in queste ore stanno manifestando fuori dalla fabbrica giunga tutta la nostra vicinanza e tutto il nostro supporto. Alle istituzioni, invece, l’invito a lavorare in sintonia con i sindacati e i lavoratori perché si scongiurino rischi e conseguenze negative e si trovi, insieme, una soluzione che garantisca al contempo lavoro, salute e difesa dell’ambiente“. Lo dichiara il Presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia Ernesto Abaterusso esprimendo solidarietà e vicinanza ai lavoratori dell’ex Ilva di Taranto e alle loro famiglie.