Approvato all’unanimità il Bilancio consuntivo del CSV Taranto

13

intervento francesco riondino

TARANTO – L’Assemblea dei Soci del Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto ha approvato all’unanimità il Bilancio consuntivo che quest’anno, per la prima volta, ha visto l’implementazione del cosiddetto “Bilancio sociale”, una delle novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore.

L’Assemblea si è tenuta in presenza nella Aula magna della Lumsa, un grande ambiente che ha permesso di tenere l’incontro nel pieno rispetto delle prescrizioni anti Covid-19.

Aperta dall’introduzione di Francesco Riondino, Presidente CSV Taranto, l’Assemblea ha visto l’intervento di Camilla Lazzoni, Direttore CSV Taranto, e la relazione di Maria Rosa Chiechi, Presidente del Collegio dei Revisori; in seguito i presenti hanno approvato all’unanimità il bilancio consuntivo del CSV Taranto.

Nel corso della serata sono stati numerosi gli spunti di riflessione e di proposizione sul “futuro prossimo” del CSV Taranto che, oltre a continuare a svolgere la sua tradizionale funzione di sostegno allo sviluppo e alla promozione del volontariato nel Terzo settore, sarà sempre più proiettato verso il ruolo di agenzia di sviluppo del territorio che collabora e opera in sinergia con le istituzioni e il mondo pro profit.

Il Bilancio sociale è uno strumento di rendicontazione delle responsabilità, dei comportamenti e dei risultati sociali, ambientali ed economici delle attività svolte da un’organizzazione; il suo scopo è fornire un’informazione strutturata e puntuale a tutti i soggetti interessati, non ottenibile dall’analisi dei dati economici del rendiconto annuale.

In parole povere: serve ad informare e “dare conto” a tutte le persone che hanno a che fare con il CSV Taranto, o che sono interessate per altri motivi, in merito alle strategie ed ai comportamenti adottati dallo stesso CSV Taranto per raggiungere le finalità statutarie, ai risultati raggiunti e all’eventuale ricaduta benefica per la collettività.

«L’Assemblea dei Soci ha visto – ha commentato il Presidente Francesco Riondino – una straordinaria partecipazione di rappresentanti di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale del territorio, la base sociale del CSV Taranto, a dimostrazione del legame e del senso di responsabilità che, pur in questo particolare momento storico, hanno nei confronti del CSV Taranto».

«Proprio la pandemia ha dimostrato – ha poi detto Francesco Riondino – l’importanza del ruolo svolto del CSV Taranto sul territorio. Un ringraziamento va allo staff che, per quanto numericamente esiguo e con tutte le difficoltà del periodo, ha saputo continuare la sua azione a favore del terzo settore locale e della comunità».

«Ringrazio – ha concluso Francesco Riondino – i rappresentanti delle organizzazioni che in assemblea hanno approvato all’unanimità il bilancio consuntivo: è la dimostrazione tangibile della fiducia che il terzo settore ripone nell’operato del CSV Taranto, nello staff e nel Direttivo che ho l’onore di presiedere».