Anche il Poliba con Legambiente per la campagna nazionale “Puliamo il Mondo”

18

il rettore cupertino per legambiente

Ambiente, sulla spiaggia di “Pane e Pomodoro e Torre Quetta” studenti, docenti, tecnici e amministrativi del Poliba per contribuire a rendere puliti i luoghi della Città

BARI – “Puliamo il mondo” arriva al Politecnico di Bari.

L’Ateneo ha aderito alla campagna nazionale “Puliamo il mondo”, la prima grande iniziativa di volontariato ambientale in programma in tutta Italia attraverso la quale Legambiente, insieme ai suoi volontari, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al Paese.

A tal fine, il Politecnico di Bari su impulso del Rettore, prof. Francesco Cupertino, ha inteso aderire alla manifestazione, giunta alla XXVIII edizione, in programma da domani 25 settembre, sino a domenica, 27 con l’obiettivo di contribuire a rendere puliti luoghi delle Città.

Per l’occasione, il gruppo di lavoro “Laboratorio della Sostenibilità”, coordinato dal prof. Michele Dassisti, ha organizzato una pulizia del tratto di spiaggia compreso tra “Pane e Pomodoro e Torre Quetta” per venerdì, 25 settembre dalle 10.00 alle 13.00.

Il ritrovo dei volontari del Poliba: studenti, docenti, tecnici ed amministrativi è previsto per domani, 25 settembre, alle ore 10,00 presso l’ingresso della spiaggia barese di “Pane e Pomodoro”, dove saranno distribuiti ai partecipanti i kit e l’attrezzatura. Il gruppo dei volontari saranno divisi in sottogruppi per poter raggiungere tutte le aree del tratto di costa.

L’iniziativa rientra nelle azioni promosse per accrescere e migliorare l’attenzione alla sostenibilità del Politecnico di Bari, membro dal 2015 della Rete Università Sostenibili (RUS).